Da Chicco a Chicco Nespresso. Nel 2020 donati 630 quintali di riso a Banco Alimentare

Continua l’impegno di Nespresso al fianco di Banco Alimentare della Lombardia e Banco Alimentare del Lazio attraverso “Da Chicco a Chicco”, il programma attivo in Italia per la raccolta e il riciclo delle capsule esauste.
Nel 2020, Nespresso è riuscita a donare alle due Associazioni 630 quintali di riso, l’equivalente di 700.000 piatti di riso.
Un programma che è parte del più ampio impegno dell’azienda per il territorio nel quale opera e del quale è parte integrante, e che si inserisce all’interno del piano di Nespresso per l’Italia che vede l’azienda impegnata in prima linea in diverse iniziative a sostegno del nostro paese.

Dalla sua attivazione nel 2011, grazie alla collaborazione tra Nespresso, CIAL, Utilitalia e il CIC (Consorzio italiano Compostatori), “Da Chicco a Chicco” ha permesso di donare a Banco Alimentare della Lombardia oltre 3.400.000 piatti di riso, a cui si aggiungono gli oltre 220.000 piatti di riso offerti a Banco Alimentare del Lazio. Un traguardo importante raggiunto anche grazie al supporto dei consumatori Nespresso, che hanno preso parte al progetto di economia circolare implementato da Nespresso riconsegnando le capsule esauste nei 118 punti di raccolta distribuiti in 71 città in tutto il territorio nazionale.

“Da Chicco a Chicco”, infatti, consente di recuperare e destinare ad una seconda vita le capsule usate, riciclando i due materiali di cui sono composte: l’alluminio e il caffè residuo. L’alluminio viene riciclato, mentre il caffè viene trasformato in compost e utilizzato per una risaia in Italia. Il riso coltivato viene poi acquistato da Nespresso e donato a Banco Alimentare della Lombardia e a Banco Alimentare del Lazio, che a loro volta lo distribuiscono a chi è in difficoltà attraverso le strutture caritative dei territori.

Marta Schiraldi, Technical and Quality Director Nespresso Italiana, commenta: “Questo programma di economia circolare rappresenta un approccio responsabile alle capsule esauste di caffè non solo dal punto di vista ambientale, attraverso il recupero dei due materiali di cui le capsule sono composte, ma anche sociale, perché ogni pacco di riso prodotto e donato da Nespresso a Banco Alimentare della Lombardia e Banco Alimentare del Lazio si trasforma in un aiuto concreto per le persone in difficoltà“.

 Per conoscere tutti i punti di raccolta Nespresso e partecipare attivamente al progetto “Da Chicco a Chicco”, visitare il sito: https://www.nespresso.com/it/it/storeLocator

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: