Al via le dimissioni telematiche obbligatorie

16-03-2016 – È entrato in vigore il 12 marzo scorso il Decreto legislativo  n. 151/2015 e il DM 15.12.15 che regola le procedure relative alle dimissioni dei lavoratori subordinati, introdotto dal Jobs Act per combattere  il fenomeno delle “dimissioni in bianco”  ossia le lettere fatte firmare all’inizio del rapporto di lavoro che il datore di lavoro poteva completare con la data che gli era più comoda.
Per arginare questa triste pratica, da ora in poi le dimissioni dovranno essere comunicate solo telematicamente attraverso un modulo pubblicato nel sito del Ministero del Lavoro, unitamente alle procedure da seguire per la compilazione e l’invio.

Prima della compilazione del modulo sarà necessario iscriversi sul sito dell’INPS per creare un proprio   Pin Inps  dispositivo che permette di comunicare direttamente con l’istituto, facendosi riconoscere dal sistema  con credenziali riservate. Una volta in possesso del Pin Inps, bisogna poi registrarsi sul sito del Ministero del Lavoro, accedendo da www.cliclavoro.gov.it  per creare le  apposite credenziali (nome utente e password). Il PIN INPS non è necessario se la compilazione viene effettuata dai oggetti abilitati per conto del lavoratore

Solo con le credenziali ministeriali  sarà possibile compilare il modello online ed  inviarlo tramite email (posta elettronica certificata) all’indirizzo PEC del datore di lavoro e alla direzione territoriale del lavoro.
L’indirizzo  di posta elettronica  per inoltrare  eventuali  quesiti per I’utilizzo  del sistema è il seguente  dimissionivolontarie@lavoro.gov.it.

Fonte: Fisco e Tasse

Dimissioni
Dimissioni

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: