Gli snack e i piatti spaziali fanno il loro ingresso nel vending

13-07-2018 – Da Paolo Nespoli a Luca Parmitano, fino a Samantha Cristoforetti, gli astronauti italiani hanno fatto scuola in fatto di cucina nello spazio, portando in orbita addirittura lasagne e tiramisù. Ben presto potrebbe accadere il contrario, i piatti spaziali, realizzati per gli austronauti, potrebbero essere venduti nei distributori automatici come qualsiasi tramezzino, pasto pronto o bevanda.
Il direttore Denis Lyskov di Glavkosmos, azienda del gruppo Roscosmos, Agenzia spaziale russa, e Konstantin Grigoriev, dello Space Food Lab, hanno siglato un accordo di cooperazione per attuare la vendita dei pasti spaziali sui mercati internazionali.
Ma non bisogna pensare solo a prodotti liofilizzati e barrette proteiche, perché i piatti spaziali possono essere anche molto gustosi e complessi, realizzati con l’obiettivo di essere equilibrati e sani ma anche saporiti, e soprattutto con la possibilità di essere preservati a lungo grazie al processo di conservazione sottovuoto dei pasti disidratati e sterilizzati.
Vediamo una domanda potenziale importante a livello internazionale sul fronte della nutrizione“, afferma Lyskov, e infatti Space Food Lab propone pasti confezionati in comodi pacchetti, con ingredienti naturali e senza coloranti e conservanti artificiali.
I piatti sono ideali per la distribuzione automatica, per chi vuole portare con sé un pasto completo che può consumare in qualsiasi situazione, ma anche per chi non ha voglia di mettersi ai fornelli ma ricerca un piatto equilibrato, adatto alla vita di tutti i giorni.
Precedente Tomarchio: gioielli di Sicilia in bottiglia
Il prossimo CONFIDA approva l'ingresso di 18 nuovi associati

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Estero 0 Commenti

Il caffè Nespresso sarà sempre più colombiano

07-12-2017 – In occasione del lancio della limited edition Aurora de la Paz, caffè originario della regione colombiana Caquetà, Nespresso ha annunciato  importanti investimenti in coltivazioni di caffè di qualità

Attualità Estero 0 Commenti

Beneficenza e vending: a Natale si può donare a chi ha bisogno grazie ai d.a.

06-12-2018 – Manca poco a Natale, il periodo dell’anno in cui tutti vorremmo essere più buoni e ci impegniamo a farlo. Ed è proprio in questi giorni dell’anno che a

Attualità Estero 0 Commenti

Svizzera. Un d.a. particolare al Festival del Fumetto

26-03-2015 – Prendere un vecchio distributore automatico di sigarette, di quelli un po’ vintage destinati ad essere venduti agli estimatori o, nel peggiore dei casi, ad essere rottamati, e dargli

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.