Goglio presenta ad Host 2021 la prima capsula per caffè con valvola di degasazione

Goglio, uno dei principali player in Europa nel packaging flessibile, ha sviluppato la prima capsula per caffè con valvola di degasazione al mondo. La nuova capsula sarà presentata in occasione di Host al Padiglione 13P – Stand G27 H26.

Grazie a questa speciale valvola che permette la fuoriuscita dei gas naturalmente emessi dal caffè impedendo allo stesso tempo l’ingresso dell’ossigeno nella confezione, per la prima volta sarà possibile confezionare immediatamente il caffè fresco, senza dover attendere che questo termini il processo di degasazione.

La capsula Goglio con valvola di degasazione è disponibile nella versione ready for recycling e in quella 100% compostabile ed è compatibile con il sistema Nespresso®*. In base alle richieste dei clienti, la tecnologia della valvola potrà in futuro essere applicata anche ad altre capsule presenti sul mercato.

“Aver sviluppato per primi al mondo la capsula con valvola è motivo di grande orgoglio – spiega Osvaldo Bosetti, Plant Director Europe di Goglio –. Dopo aver inventato e introdotto per prima sul mercato alla fine degli anni ’60 la valvola di degasazione monodirezionale, che ha cambiato il mondo degli imballaggi per il caffè e non, fino ad allora conservato solo in confezioni sottovuoto, Goglio presenta oggi una soluzione che rivoluzionerà il modo di confezionare caffè in capsula. Un primato mondiale tutto italiano grazie al quale sarà possibile racchiudere anche in capsula tutti gli aromi del caffè fresco e appena tostato”.

Nel 1968 Goglio ha inventato la valvola di degasazione monodirezionale. Negli anni questa tecnologia è stata adottata da tutti i principali torrefattori al mondo per confezionare il caffè fresco, macinato o in grani, tanto che Goglio oggi produce oltre 1 miliardo di valvole l’anno a livello globale. L’applicazione della valvola di degasazione alle capsule, ormai diffusissime sia nelle abitazioni che nelle aziende, rappresenta una nuova straordinaria evoluzione nel mondo del caffè, e offrirà ai consumatori e ai produttori numerosi e importanti vantaggi. Innanzitutto, consentirà di abbattere i tempi di stoccaggio del caffè fresco, che attualmente prima di essere confezionato in capsula deve riposare così da sprigionare i gas naturalmente emessi. Grazie a questa nuova soluzione il processo di degasazione avviene all’interno della capsula, la valvola permette infatti la fuoriuscita dei gas che altrimenti impedirebbero la tenuta della saldatura del lid di chiusura della capsula e il suo corretto funzionamento in fase di erogazione. Altro grande vantaggio della soluzione proposta da Goglio è che il confezionamento immediato del prodotto fresco garantisce la massima qualità del caffè, preservando tutti gli aromi che altrimenti sarebbero dispersi.

La nuova capsula con valvola costituisce un ulteriore traguardo dell’attività di ricerca e sviluppo di Goglio che unisce, così, la grande esperienza dell’azienda nel mondo delle linee di confezionamento del caffè alla ricerca di soluzioni sempre più compatibili con l’ambiente, che siano funzionali alla conservazione dei prodotti e al contempo sostenibili. La capsula Goglio è, infatti, disponibile non solo in versione ready for recycling ma anche in versione 100% compostabile per essere comodamente smaltita nell’umido.

In fiera, inoltre, saranno presentate ai visitatori altre soluzioni innovative sviluppate dall’azienda per il confezionamento del caffè, tra cui la capsula compostabile barriera e i packaging sostenibili realizzati con materiali pronti per il riciclo. Oltre agli imballaggi saranno anche presentati la macchina per il confezionamento G21 e Goglio Espress, il sito dedicato all’e-commerce di buste, bobine, sacchetti neutri e personalizzati.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: