Il distributore automatico vittima del topo nel carcere di Torino

07-11-2018 – Per una volta non è colpa del distributore automatico che, anzi, diventa vittima della generale carenza d’igiene nei locali della Pubblica Amministrazione, un fenomeno che comporta al gestore interventi rapidi e, naturalmente, ulteriori costi.
Il caso è quello rimbalzato su tutti i media in questi giorni: un topo si è introdotto all’interno di uno dei distributori automatici presenti nell’area spaccio del carcere Le Vallette di Torino, evidentemente spinto dalla tranquillità e dal calore della macchina. Fatto sta che il distributore è diventato a tutti gli effetti inutilizzabile e, anche solo a scopo preventivo, lo sono anche gli altri che lo affiancano a completamento del servizio di distribuzione automatica,  di cui usufruisce soprattutto il personale interno al penitenziario.
Per una volta, l’episodio non ha scatenato l’opinione pubblica contro i distributori automatici, ma ha evidenziato l’esasperata situazione igienica in cui versa la maggior parte dei locali della pubblica amministrazione, sulla quale si è chiesto un intervento immediato, proprio alla luce dello spiacevole caso verificatosi a Le Vallette.
Ci auguriamo che ogni qual volta in futuro si paleseranno casi di formiche, insetti volanti e topi nei distributori automatici ci si interroghi sulla salubrità dei luoghi pubblici (al primo posto scuole e ospedali) e si intervenga, anche per salvaguardare gli interessi dei gestori. Guarda il video girato all’interno dello spaccio!

distributore automatico

 

Precedente Vending TV - Intervista con Pio Lunel, Pres. Gruppo Gestori CONFIDA
Il prossimo Caffè Danesi ed ENEA. Nuove tecnologie per migliorare la qualità del caffè

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Carpi. Progetto Salvasalute: distributori automatici lontani dai minori

21-02-2019 -A Carpi, provincia di Modena, l’AMPAS – Associazione Medici per un’Alimentazione di Segnale, col supporto della rete italiana dei professionisti Gift e dell’amministrazione comunale, ha deciso di dire basta allo

Attualità Italia 0 Commenti

Perugina. Deluse le attese, Nestlé apre in Svizzera

14-09-2015 – L’iniziativa presa dalla RSU della Perugina – Nestlé di portare in piazza la situazione, installando un gazebo informativo rivolto ai cittadini sulle problematiche aziendali, è stata ben accolta

Attualità Italia 0 Commenti

Ancora un botta e risposta tra UNC e Amica Chips

31-08-2015 – L’estate non ha placato i contrasti tra l’UNC – Unione Nazionale Consumatori – e alcuni affermati produttori di chips; una storia esplosa all’inizio del 2015 e continuata per

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.