Incendio allo stabilimento Madama Oliva. Ingenti i danni

29-11-2018 – Un grosso incendio si è sviluppato l’altra notte nello stabilimento dell’azienda Madama Oliva, leader nella lavorazione delle olive da tavola, lupini, snack vegetali e biologici, che esporta in tutto il mondo.
L’incendio potrebbe essere stato causato da un cortocircuito provocato da un frigorifero, ma su questa ipotesi indagheranno le autorità competenti. Quel che è certo è che i danni sono ingenti, dato il propagarsi delle fiamme, nonostante l’immediato tentativo degli operai, che hanno provato a spegnerle, e dei vigili del fuoco, intervenuti sul posto insieme  alla polizia stradale di Carsoli, agli operatori della Croce Rossa di Carsoli in servizio al 118  e ai carabinieri delle caserme del circondario. Fortunatamente non ci sono feriti e almeno una parte della struttura è stata salvata dal rogo, grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco.

Ricordiamo che Madama Oliva è presente nel Vending con snack to go in confezioni adatte alla Distribuzione Automatica. Ci auguriamo che l’azienda possa riprendere al più presto le attività.

Madama Oliva

 

 

Precedente Brita sponsor principale della prima edizione di Milan Coffee Festival
Il prossimo Manifestazione d'interesse Liceo "A. Labriola" di Napoli

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

La Casa dell’Acqua integra nuove idee vending

27-10-2015 – Lo abbiamo visto nel punto vendita realizzato a Pandino in provincia di Crema da Stop&Go – di cui abbiamo parlato in questa News del 22 ottobre scorso –

Attualità Italia 0 Commenti

Appalti Ospedale di Terni. Un nuovo caso?

19-05-2017 – Sta probabilmente per sollevarsi l’ennesimo caso relativo ad irregolarità negli appalti della pubblica amministrazione in seguito alla lettera che due consiglierei comunali del Movimento 5 Stelle – Andrea Liberati e

Attualità Italia 0 Commenti

Bauli-Bistefani. Raggiunto accordo per il trasferimento

12-04-2016 – I lavoratori della sede Bistefani della Bauli di Villanova Monferrato hanno accettato le condizioni accordate giovedì scorso tra la proprietà e i sindacati, sulle quali sarà basato il

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.