Inizia il processo di risanamento e rilancio di Crik Crok

21-05-2019 – Si comunica che, in data 3 maggio 2019, il Tribunale di Velletri ha emesso il “decreto di omologa”  del concordato preventivo presentato dalla società Ica Foods S.p.a. con sede legale a Pomezia  (RM).

Crik CrokNel giugno 2017 la predetta società aveva infatti presentato una nuova domanda di concordato  preventivo – dopo che gli era stata respinta la prima del 2015 – basata essenzialmente sulla  proposta irrevocabile per l’acquisto del ramo d’azienda Crik Crok da parte di AT Srl che ha quindi  rilevato la partecipazione di controllo nella Ica Food International Srl.
La International ha condotto l’azienda Crik Crok, in regima d’affitto d’azienda, al fine di permettere  la continuità aziendale dell’impresa durante la lunga procedura concordataria.
In sostanza, il concordato conferma il diritto ad acquistare l’azienda Crik Crok da parte di AT Srl.

Può avere finalmente inizio ora il processo di radicale risanamento e rilancio dell’azienda Crik Crok,  uno dei principali player a livello nazionale ed internazionale nel settore della produzione e  distribuzione di snack salati. Grazie alla visione strategica del nuovo management, si è sviluppata una programmazione per una  grande trasformazione che porterà ad un profondo rinnovamento dei processi produttivi e degli  standard qualitativi.
Crik Crok vanta oggi una forza lavoro di 154 persone e oltre 500 agenti uniti dalla volontà di  rilanciare e sviluppare l’azienda, valorizzando adeguatamente il marchio prestigioso che la  distingue.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.