Muscoli in forma con Levissima+ Potassio al sorprendente gusto mora

Per affrontare al meglio il freddo inverno, Levissima, che della vita attiva ha fatto la sua bandiera e che grazie al forte legame con la montagna accompagna tanti atleti anche negli sport invernali, consiglia particolare attenzione nell’ascoltare il proprio corpo, comprendendone le necessità: il nostro organismo infatti non ha bisogno di comportamenti esagerati o stravolgimenti, ma di abitudini quotidiane per mantenersi in salute, partendo anche dagli elementi più piccoli come vitamine e sali minerali.

Per praticare attività fisica, o anche delle semplici passeggiate all’aria aperta, possono essere utili piccoli accorgimenti che evitino stanchezza muscolare o crampi, garantendosi così benefici che permettono di vivere davvero una vita sana, sotto tutti i punti di vista.

In fatto di vita attiva, senza dubbio il potassio è indicato come sale minerale, in quanto contribuisce alla normale funzione muscolare ed è in generale coinvolto nei principali processi fisiologici. Può essere integrato non solo durante i momenti di attività fisica estivi, che quindi presuppongono maggiore sudorazione, ma anche alle temperature più basse, per cui spesso si abbassa la guardia e si tende a sottovalutare anche l’importanza dell’idratazione.

Levissima+ Potassio consente di reintegrare i liquidi persi, contribuendo all’idratazione corporea e al 16% del fabbisogno giornaliero del sale minerale, in un sorso arricchito dal piacevole gusto mora, ma sempre senza zuccheri e calorie.

Vitalità, dunque, fa rima con potassio, come spiega la dott.ssa Franca Marangoni, di Nutrition Foundation of Italy: “Un adeguato apporto di potassio può favorire uno stato di migliore benessere fisico, che sarà accompagnato da un maggiore slancio ed energia nella vita quotidiana.” In particolari condizioni diventa importante integrarlo nella propria dieta: “L’assunzione di potassio con la dieta è stata messa in correlazione con la corretta trasmissione dell’impulso nervoso, la funzionalità del sistema nervoso e la contrazione dei muscoli, compreso il cuore”, conclude la dottoressa.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: