Nestlè Italia nomina Marta Schiraldi Head of Sustainability

Nestlé ha affidato a Marta Schiraldi il ruolo Safety, Health, Environment e Sustainability Head del Gruppo Nestlè Italia, con il compito di guidare lo sviluppo del percorso di sostenibilità del gruppo a partire dal 2021.
Già dal 2018 Marta Schiraldi era stata incaricata del ruolo di Sustainable Packaging Commitment Champion del Gruppo Nestlé in Italia, per guidare le strategie e i progetti nel nostro Paese finalizzati a raggiungere l’ambizioso obiettivo del Gruppo: rendere il 100% degli imballaggi riciclabili o riutilizzabili entro il 2025. Obiettivo quasi raggiunto, visto che già oggi il 96% degli imballaggi utilizzati da Nestlé per i prodotti realizzati in Italia è riciclabile.
Col nuovo ruolo, ha ora il compito di coordinare il piano d’azione messo a punto dall’azienda per ridurre le emissioni di CO2 e raggiungere quota zero entro il 2050 (negli ultimi 10 anni Nestlé in Italia ha già ridotto del 45% le emissioni di gas serra).

In linea con questo obiettivo e tra i principali punti del piano di sostenibilità c’è anche l’attenzione al tema dello spreco alimentare, sui cui Marta e il suo team hanno iniziato a lavorare con l’obiettivo di intraprendere azioni concrete per limitare al minimo lo spreco di cibo e sensibilizzare l’intera filiera, fino al consumatore finale.


Nata a Monza e laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università Statale di Milano, dopo una pregressa esperienza in aziende del settore alimentare, Marta Schiraldi è entrata in Nestlé, lavorando per quasi dieci anni per Nespresso Italiana, dove si è occupata di qualità, sicurezza e sostenibilità, portando avanti progetti finalizzati alla riduzione dell’impronta ambientale e alla riciclabilità delle capsule.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: