Novità per SelfBlue di Peachwire che assume la forza di un vero e proprio eCommerce

Peachwire ha introdotto molte novità sulla piattaforma SelfBlue, il sistema di
eCommerce e borsellino elettronico per il vending, che assume una nuova veste grafica e offre un’esperienza utente di grandissima fluidità.

Per quanto riguarda le partnership con i gestori, Peachwire ha realizzato una versione di SelfBlue per Rhea Vendors battezzata RHEAMOTE. Con questa, oltre a pagare le consumazioni, si seleziona il prodotto direttamente dall’app, grazie a una grafica
che riproduce quella dello specifico distributore Rhea. Questa funzionalità, rilasciata in tempi di Covid per rendere sicura la pausa caffè, sta incontrando il
favore dei consumatori anche per la sua straordinaria praticità.
Altro esempio è la realizzazione, insieme a DIA Vending, del modulo SPEAK che, attraverso l’app , informa i consumatori sulle qualità dei prodotti: composizione, scadenza, calorie, ecc.
Il punto di forza di SelfBlue rimane naturalmente la piattaforma in cloud
attraverso cui è possibile mettere in campo una vera strategia eCommerce con un
ampissimo set di promozioni e interazioni social: premi in denaro, carte fedeltà,
novità in vendita, scambio di denaro, comunicazioni con il gestore e così via. È, inoltre, in corso di progettazione l’estrazione dei dati di sell-out che possono dare un boost all’assortimento e alle vendite attraverso la collaborazione tra gli attori della filiera, dai leader di categoria dell’Industria di Marca fino ai Gestori.
Infine è ormai imminente il lancio delle versioni “Master” e “Telemetria” di
SelfBlue. Effettuati gli ultimi test, il un nuovo dispositivo funzionerà da
master Executive/MDB con telemetria opzionale. Il sistema master avrà
incorporato il borsellino SelfBlue e presenterà importanti novità assolute per il
vending!

5/5 (2)

Lascia una valutazione

Condividi su: