Nuove regole per la vendita dei prodotti confezionati di IV gamma

Nuove regole per la vendita dei prodotti confezionati di IV gamma

13-03-2015 – Scattano il 12 agosto le nuove regole per  la produzione, il confezionamento e la distribuzione dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma, in applicazione del decreto 3746 del 20 giugno 2014 attuativo della legge 77/2011.
L’industria della IV gamma, i distributori, e i punti vendita, dal supermarket al chioschetto in spiaggia fino ai distributori automatici, devono adeguarsi alla nuova disciplina sulle insalate e verdura già lavate, tagliate, asciugate e confezionate in buste e vaschette sigillate.
Tra le novità del decreto il limite alla temperatura degli ambienti di lavorazione che non deve superare i 14 gradi centigradi; l’obbligo di almeno due lavaggi dei prodotti; e soprattutto il tetto degli 8 gradi centrigradi in ogni fase della distribuzione, quindi dalle celle frigorifere degli stabilimenti di produzione fino agli scaffali dei punti vendita.
Inoltre è obbligatoria l’indicazione in etichetta della dicitura “lavato e pronto al consumo” (o pronto da cuocere).
Si tratta di una legge estremamente rivolta alla salvaguardia della qualità dei prodotti in busta, visto che finora la catena del freddo nel processo di filiera non era regolamentata, mentre da agosto coinvolgerà anche la filiera di vendita.
Il settore è di tutto rispetto in termini di valore, 700 milioni di euro al consumo (dati Nielsen) con 90.000 tonnellate imbustate l’anno, un successo determinato da fattori quali la varietà dell’offerta, le innovazioni nel packaging e la praticità d‘uso in ogni luogo e circostanza (scuole, aeroporti, stazioni, ospedali, posto di lavoro, ecc.).
Gianfranco D’Amico, presidente di Aiipa IV gamma, così commenta:
«Sono prodotti che incentivano il consumo di frutta e ortaggi  grazie al loro già essere porzionati, puliti, sbucciati, lavati e posti in confezioni idonee al pronto uso. La nostra industria di trasformazione risponde alle esigenze moderne di alimentazione e aver reso più semplice l’accesso a prodotti salutari delle campagne italiane è l’unica evoluzione che è stata fatta nell’ortofrutta. In tanti raccomandano diete ricche di verdure diverse, noi le rendiamo facili.”

Healthy-vend

Precedente Uno speech che elogia il vending (Video)
Il prossimo Acqua San Benedetto sponsor della Maratona di Roma

Autore

Potrebbe piacerti anche

Istituzionali 0 Commenti

CONFIDA risponde ai Consiglieri della Regione Piemonte

17-07-2013 –  La proposta dei Consiglieri regionali del Piemonte Angela Motta e Gianna Pentenero ha avuto i suoi strascichi, suscitando polemiche tra chi considera la proposta un valido strumento di

Italia 0 Commenti

TAR di Catania: nelle gare Vending obbligo di indicare il fatturato

03-04-2018 – Una sentenza del TAR di Catania (n° 544 del 14 marzo 2018) conferma quanto già stabilito dalla direttiva UE 2014/23 – articolo 8, comma 2, secondo la quale nelle

Italia 0 Commenti

Con la conferenza di presentazione parte ufficialmente HOST 2015

13-07-2015 – Si tiene oggi,  alle ore 11.30 presso Identità Golose in EXPO la presentazione della nuova edizione di Host Milano, a cura del neo amministratore delegato, Corrado Peraboni. La conferenza stampa

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.