Pagamenti digitali: cresce l’uso di carte e Mobile Wallet

18-03-2019 -In occasione dell’evento “Innovative payments: mobile e oltre”, l’Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano ha presentato i dati relativi al 2018 dell’uso in Italia di sistemi di pagamento innovativi.
Secondo i dati, gli italiani usano sempre di più la carta, tant’è che nel 2018 i pagamenti con carta in Italia sono saliti a 240 miliardi di euro, pari al 37% dei pagamenti delle famiglie italiane, con una crescita del 9%.
Questo trend fa sì che si possa stimare che nel 2021 si supereranno i 125 miliardi di euro di pagamenti effettuati  attraverso sistemi innovativi: carte contactless, mobile, app. Ma vediamo nel dettaglio:
PAGAMENTI CONTACTLESS
Nel 2018 in Italia le transazioni contactless sono state più di 1 miliardo per un importo complessivo di 47 miliardi di euro di transato. Ciò grazie ad una maggiore dimestichezza degli utenti con questa modalità di pagamento e all’aumento dei POS abilitati: a fine 2018 più di 3 POS su 4 (1,7 milioni, +21%) sono contactless.  Questo trend lascia immaginare che entro il 2021 i pagamenti contactless potranno valere tra i 75 e i 100 miliardi di euro.

PAGAMENTI CON SMARTPHONE/MOBILE WALLET
Nel 2018 i pagamenti con smartphone hanno superato i 15,6 milioni di transazioni raggiungendo quota  530 milioni di euro transati (+650%). Raddoppiano, inoltre, sia il numero di persone che l’hanno utilizzato (1 milione in totale a fine 2018) sia la spesa annuale media, che supera i 500€ per persona. Quasi 9 possessori su 10 di un Mobile Wallet (l’87,7% di chi ha installato applicazioni che lo supportano), lo utilizza almeno 1 volta alla settimana in punto vendita. Si stima che nei prossimi tre anni il Mobile Remote Commerce potrà raggiungere un valore tra i 17 e i 20 miliardi di euro.
Il valore degli acquisti online di beni e servizi tramite sito Mobile o app (Mobile Remote Commerce) è cresciuto del 40% per un totale di 8,4 miliardi di euro: nei prossimi anni si stima potrà raggiungere e superare la percentuale degli acquisti da desktop.

Continua a crescere (+53%) il pagamento di parcheggi, di biglietti dei mezzi pubblici, di taxi, di servizi di car sharing e bike sharing. In totale valgono oltre 180 milioni di euro e sono presenti in oltre 460 comuni (il 5,8% del totale), abitati dal 39% circa della popolazione italiana.

A questo link maggiori dettagli

OSSERVATORIO

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: