Pokemon Stand: in Giappone il distributore automatico di Pokemon

15-06-2018 – Il Giappone è la patria di Pikachu e dei Pokemon, ma è anche il paese con la più alta densità di distributori automatici al mondo, secondo l’Associazione di Produttori di distributori automatici del Giappone che stima nel paese un distributore ogni 23 persone.
Lo strano animaletto giallo che controlla l’elettricità era già stato protagonista di una campagna per pubblicizzare una linea di prodotti esclusivi per la distribuzione automatica, ne abbiamo parlato in questa news, ma oggi passa da essere testimonial a prodotto.
All’interno di Pokémon Stand è possibile trovare i prodotti con marchio originale Pokémon Center, dai portachiavi ai peluches, ci sono gadget di ogni tipo. La vending machine supporta 4 lingue, giapponese, coreano, cinese e inglese e si trova già in 4 postazioni: nell’aeroporto di Narita, nel centro commerciale Aqua City Odaiba, nell’area di servizio Ebina a Kanagawa e in quella di Ashigara a Shizouka.
L’ampio schermo touch e gli schermi video nella parte superiore, dove è possibile far girare pubblicità e qualsiasi genere di messaggio, si integrano alla perfezione in un sistema altamente tecnologico, che non manca di connettersi e interagire con lo smartphone degli appassionati tramite l’app Pokemon Go.
Pokemon Stand è l’esempio più lampante di come, anche nell’era del boom degli eCommerce, un distributore automatico possa diventare un punto di aggregazione per appassionati e, al contempo, come possa rappresentare uno store dislocato, in questo caso del Pokemon Center, anche e soprattutto per un merchandising sempre al passo con le nuove tecnologie.

Precedente Broccoli Coffee: anche il caffè diventa Superfood
Il prossimo Premio WHP a Padania Acque anche grazie al Vending sano

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Estero 0 Commenti

Nespresso investe nella città di New York per il riciclo delle capsule

14-03-2019 – Gli Stati Uniti, e in particolare la città di New York, sono un mercato molto importante per Nespresso, tanto da spingerle l’azienda a stanziare 1,2 milioni di dollari

Attualità Estero 0 Commenti

Spagna. Coca-Cola taglia 1.200 posti di lavoro

15-01-2014 – Coca-Cola Iberici Partners, che riunisce le società imbottigliatrici di Coca-Cola in Spagna, è prossima ad avviare un processo di ristrutturazione che non piacerà ai sindacati. In previsione il

Attualità Estero 0 Commenti

Francia. Bocciata la tassa sull’olio di palma

21-07-2016 – Non ha avuto nemmeno il tempo di entrare in vigore: la tassa sulle importazioni di olio di palma in Francia è stata bocciata dal Senato, smorzando così gli entusiasmi

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.