Sequestro di succhi di frutta e frutti di bosco sospetti

21-10-2013 – È stata sequestrata in Veneto un’ingente quantità di frutti di bosco e succhi di frutta di dubbia provenienza, rinvenuti per caso durante un blitz congiunto di NAS, Guardia di Finanza e Carabinieri.
Le 3 tonnellate di frutti di bosco e gli 11.000 litri di succo di frutta – per un valore di circa 100.000 euro – si trovavano nel deposito di un’Azienda veneta attiva nel settore ittico, comparto che non ha alcuna attinenza con la natura della merce rinvenuta.
Proveniente dall’estero e accompagnata da una documentazione carente e poco chiara rispetto a quanto richiesto dalla normativa europea, la merce era pronta per essere commercializzata.
La ditta presso la quale è stata rinvenuta si è giustificata affermando di essere estranea alla sua immissione sul mercato, essendosi limitata a fungere da piattaforma logistica.  Sono in corso le analisi dell’ASL di competenza, mentre la merce è stata posta sotto sequestro.
Fonte: Rovigo24ore.it

succofrutta

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: