Nel disegno di legge sullo sport compaiono i distributori automatici

03-07-2019 – In seguito alle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2019, che rivede il ruolo del Coni nell’ambito delle attività sportive, la Camera dei Deputati  ha approvato il disegno di legge n. 1603/bis : “Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione”.

Numerose le novità introdotte dal nuovo testo, tutte inerenti la pratica sportiva, le regole che sovrintendono le gare, il ruolo delle donne nello sport, le attività delle associazioni dilettantistiche, le regole sulle scommesse, la tutela dei tifosi e così via. Si parla anche di attività sportiva all’interno delle scuole e qui, magicamente, compaiono i distributori automatici, per i quali  viene introdotto il principio secondo il quale  i distributori automatici installati nelle scuole  somministrino esclusivamente cibi e bevandesalutistiche”.
Come se non bastassero tutte le discussioni in merito, affrontate in ambiti inerenti al tema, questa “necessaria” precisazione cade all’interno di una disposizione di legge che nulla a che vedere con la salute e con la scuola e, quindi, con i Ministeri di riferimento.
Non sarebbe stato più corretto semplicemente consigliare, in via generale, a TUTTI coloro che praticano attività sportiva di seguire contemporaneamente un’alimentazione adatta?
Tirare in ballo proprio i distributori automatici sembra davvero una forzatura, che conferma come  la guerra alle vending machine sia diventato il nuovo sport nazionale!

legge

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.