Situazione SaGa Coffee: l’intervento di un imprenditore potrebbe salvare l’azienda

Non si conosce il nome dell’imprenditore che ha manifestato interesse per il sito produttivo della SaGa Coffee di Gaggio Montano, per il quale EVOCA Group ha deciso la chiusura entro la fine del 2022 e che ha portato alla costituzione di un presidio permanente dei lavoratori, all’intervento delle istituzioni locali e regionali e a un confronto tra le parti, per rendere possibile un piano di reindustrializzazione del sito che ne scongiuri la chiusura.

Pur non rivelandone il nome, i media riferiscono che si tratta di un imprenditore di comprovata serietà, titolare di un’azienda con centinaia di dipendenti e con un fatturato di 100 milioni di euro.

La notizia è stata accolta con sollievo dalle istituzioni e dai sindacati, che si sono dichiarati disposti ad avviare un confronto per verificare se ci sono condizioni che diano continuità produttiva al sito e salvino 220 posti di lavoro.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: