Storica torrefazione milanese colpita dai ladri

torrefazione28-03-2019 – La storica torrefazione milanese Caffè Ottolina è stata vittima di un importante furto, messo a segno da ignoti che, penetrando all’interno della struttura, hanno portato via ben 3.000 chilogrammi di caffè in sacchi, per un valore stimato di 60.000 euro.
Il bottino, che ha facile sbocco sul mercato nero, è stato trasferito dalla torrefazione ad un furgone, utilizzando i mezzi dell’azienda, da dove è partito per chissà quale destinazione. La scoperta è stata fatta alla riapertura, denunciata e seguita dall’avvio delle indagini che, fino a questo momento, non hanno portato al ritrovamento della refurtiva.

La torrefazione Ottolina vanta oltre 70 anni di attività cominciata, come spesso accade in questo settore, da una piccola bottega artigianale, cresciuta a partire dagli anni ’60 grazie alla lungimiranza della proprietà, passata di padre in figlio, che ha saputo cogliere i trend del mercato, rispondendo con prodotti ad hoc.
Oltre ad un’offerta di qualità per il canale domestico e per l’Ho.Re.Ca., l’azienda produce una gamma di caffè porzionati e si è lanciata nel segmento delle caffetterie non solo come fornitore ufficiale da oltre 20 anni della catena di Mccafè  e McDonald’s in Italia, ma anche sviluppando più di recente un proprio concept di caffetteria.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.