Storica torrefazione milanese colpita dai ladri

torrefazione28-03-2019 – La storica torrefazione milanese Caffè Ottolina è stata vittima di un importante furto, messo a segno da ignoti che, penetrando all’interno della struttura, hanno portato via ben 3.000 chilogrammi di caffè in sacchi, per un valore stimato di 60.000 euro.
Il bottino, che ha facile sbocco sul mercato nero, è stato trasferito dalla torrefazione ad un furgone, utilizzando i mezzi dell’azienda, da dove è partito per chissà quale destinazione. La scoperta è stata fatta alla riapertura, denunciata e seguita dall’avvio delle indagini che, fino a questo momento, non hanno portato al ritrovamento della refurtiva.

La torrefazione Ottolina vanta oltre 70 anni di attività cominciata, come spesso accade in questo settore, da una piccola bottega artigianale, cresciuta a partire dagli anni ’60 grazie alla lungimiranza della proprietà, passata di padre in figlio, che ha saputo cogliere i trend del mercato, rispondendo con prodotti ad hoc.
Oltre ad un’offerta di qualità per il canale domestico e per l’Ho.Re.Ca., l’azienda produce una gamma di caffè porzionati e si è lanciata nel segmento delle caffetterie non solo come fornitore ufficiale da oltre 20 anni della catena di Mccafè  e McDonald’s in Italia, ma anche sviluppando più di recente un proprio concept di caffetteria.

Precedente Da LG dopo la birra arriva anche il dessert in capsule
Il prossimo Eridania. Leader della dolcificazione grazie alla capacità di innovare

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Reato. Soldi pubblici per comprare caffè e bibite ai distributori

14-02-2019 – Un’operazione condotta dai finanzieri della Compagnia di Tarquinia ha portato alla scoperta di un reato contro la pubblica amministrazione da parte di due società partecipate del Comune di

Attualità Italia 0 Commenti

UNI Genova: no alla plastica monouso, sì alle borracce

21-02-2019 – In occasione della presentazione del primo Bilancio di Sostenibilità dell’Università di Genova, l’Ateneo ha illustrato i progetti che la vedranno impegnata nel futuro prossimo, tutti green oriented: meno consumi

Attualità Italia 0 Commenti

Laurea honoris causa a Giovanni Ferrero

07-10-2015 – L’Università di Parma conferirà la laurea honoris causa in Scienze e Tecnologie alimentari a Giovanni Ferrero, amministratore delegato del Gruppo Ferrero. Il conferimento avverrà il 24 ottobre nell’ambito

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.