A causa del COVID-19 The Coca-Cola Company registra ad aprile -25% di vendite globali

A causa del COVID-19 The Coca-Cola Company registra ad aprile -25% di vendite globali

The Coca-Cola Company ha riferito che nel mese di aprile i suoi volumi di vendita globali sono diminuiti del 25% a causa dell’interruzione di Covid-19.

La società – che possiede i principali marchi di bevande tra cui Coca-Cola, Sprite, VitaminWater e altri – ha registrato ricavi del primo trimestre di pari a 8,6 miliardi di dollari, con un calo dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Inoltre, il reddito operativo della società è diminuito marginalmente del 2% a 2,38 miliardi di dollari. I volumi di vendita delle bibite gassate sono diminuiti del 2% nel trimestre, mentre per i succhi di frutta, le bevande a base di latte e quelle vegetali sono diminuiti del 6%; tè e caffè del 6%.

Il 2019 era stato un anno molto positivo per Coca-Cola e a fine febbraio 2020 la società stava registrando una crescita per volume di circa il 3% – esclusa la Cina – ed era sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per il 2020.

Tuttavia, l’interruzione dovuta a Covid-19 nei mercati globali a partire da marzo ha avuto un impatto significativo sulle vendite, poiché i governi di tutto il mondo hanno messo in atto misure di allontanamento sociale e ordini di quarantena. I canali fuori casa in genere rappresentano la metà delle entrate totali della Coca-Cola, quindi l’impatto delle chiusure temporanee nel settore fuori casa ha superato di gran lunga l’aumento iniziale degli acquisti nel canale domestico, trainate dall’esigenza dei consumatori di fare scorte alimentari.

La società prevede che la continua riduzione dell’attività fuori casa avrà un “impatto significativo sui risultati del secondo trimestre e dell’intero anno 2020” che, come si legge in un comunicato diramato negli scorsi giorni, non è ancora noto perché dipenderà dalla durata del distanziamento sociale e dal ritmo della ripresa macro economica, ma sarà senza dubbio significativo.

James Quincey, presidente e CEO di The Coca-Cola Company, ha commentato:
Ringraziamo sinceramente coloro che hanno lavorato per mantenere tutti al sicuro durante la crisi, in particolare quelli in prima linea nella comunità sanitaria. Voglio anche ringraziare i nostri collaboratori, che stanno assicurando la continuità nella fornitura delle bevande in tutto il mondo. Abbiamo già attraversato momenti difficili come azienda e crediamo di essere in grado di resistere ed emergere più forti. Il potere del sistema Coca-Cola è la nostra più grande forza in tempi di crisi. La resilienza del nostro personale, l’equità dei nostri marchi e la forza dei nostri partner per l’imbottigliamento continuano ad essere vantaggi competitivi sul mercato.”

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: