Arrivano in Italia i Chupa Chups® Sparkling Drink, versione da bere dell’iconica caramella

Debuttano sul mercato italiano i Chupa Chups® da bere. L’azienda spagnola, dal 2006 parte della multinazionale italo-olandese Perfetti Van Melle, lancia i Chupa Chups® Sparkling Drink.

Inizialmente i Chupa Chups® Sparkling Drink sono stati lanciati in Corea del Sud ma, visto il successo di vendita, adesso sono stati proposti anche al mercato italiano.

Il target a cui la bibita è rivolta non è solo quello dei più piccoli, ma anche quello degli adulti che desiderano ricordare i gusti dell’infanzia assaporando un soft drink in lattina da 250 cl, dal design decisamente riconoscibile, allegra e coloratissima, caratterizzata dal logo storico disegnato da Salvator Dalì alla fine degli anni ’60.

Chupa Chups® Sparkling Drink è proposto negli iconici gusti che da sempre caratterizzano le famosissime caramelle: fragola&panna, melone&panna, lampone&panna, mango, uva.

Il gusto unico della bevanda frizzante fragola&panna di Chupa Chups® è stato premiato con il Superior Taste Award 2021 nella categoria “bevande analcoliche e succhi”.


La storia dei Chupa Chups®


La storia dei Chupa Chups® ebbe inizio quando il pasticciere catalano Enric Bernat negli anni ‘50 ideò una caramella da mangiare “come un dolce con la forchetta.
Da questa intuizione nacque il celebre lecca lecca rotondo, che conquistò il mercato in modo velocissimo.

Bernart lavorava in una fabbrica di mele il cui nome era “Granja Asturias” e proprio in tale luogo ebbe l’idea di creare i lecca-lecca. Inizialmente non riuscì a trovare degli investitori interessati al progetto; solo nel 1958 riuscì a rilevare la società per la quale lavorava e a creare il brand Chupa Chups®. Convertì quindi la fabbrica di mele in quella di caramelle, rendendo queste ultime funzionali per il consumo dei  bambini, per evitare che si appiccicassero le mani scartandole.
La sua idea fu quindi quella di realizzare delle caramelle sorrette da un bastoncino di legno, poi sostituito dalla plastica. Per migliorare la vendita del nuovo prodotto, chiese ai rivenditori di inserire i lecca-lecca vicino alle casse invece che dietro al bancone, in modo da attrarre maggiormente l’attenzione dei più piccoli.
Il successo fu immediato, tanto che nei primi cinque anni di attività i Chupa Chups® vennero venduti in più di trecentomila negozi. Dopo la caduta del regime di Franco, diventarono il fenomeno internazionale che tutti conosciamo.

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: