Bianchi Industry presenta il Vending per chi vuole di più

Il vending di chi dà di più, il vending per chi vuole di più. In un momento complesso per tutto il settore della distribuzione automatica, Bianchi Industry lancia un messaggio di forza al mercato, ribadendo la sua solidità e il suo impegno nel creare soluzioni sempre in linea con le ultime tendenze di mercato.

Sul versante istituzionale l’azienda bergamasca decide, letteralmente, di metterci la faccia con la campagna di comunicazione digitale “WHO GIVES MORE” (in italiano “Chi dà di più”), che, a partire da gennaio, ritrarrà l’Amministratore Delegato Massimo Trapletti e gli altri manager del gruppo quali testimonial dell’impegno e della passione che contraddistinguono il team di Bianchi Industry. Un team che durante gli ultimi mesi non ha smesso di pensare al futuro, chiedendosi che cosa offrire “di più” ai propri clienti per uscire dall’impasse causato dalla pandemia.

In questo senso, la risposta di Bianchi Industry è stata chiara e univoca: continuare ad investire. Investimenti in R&D per sviluppare nuove tecnologie e nuove linee prodotti, ma anche in attrezzature per la produzione, nella razionalizzazione dei processi industriali per avere un’organizzazione più snella e migliorare il servizio rivolto ai clienti, nel marketing per offrire maggiore supporto strategico ai partner. Senza dimenticare le risorse umane, con la formazione finalizzata alla crescita e allo sviluppo dei collaboratori, ma anche con l’inserimento di nuovi profili per accompagnare l’evoluzione dell’impresa.

E tutto questo si fa con una squadra forte e unita che, anche nei difficili mesi della pandemia, ha continuato a progettare il prossimo futuro del Vending, trascinata da quella voglia di “dare di più” ai propri clienti a cui si abbina un messaggio di sottofondo: “Non siamo solo prodotto, siamo un‘organizzazione, ma soprattutto delle persone su cui contare”.

Naturalmente c’è spazio anche per i prodotti con il secondo messaggio che l’azienda bergamasca vuole trasmettere al mercato in questi giorni: Bianchi Industry propone soluzioni che possono davvero aiutare i clienti a migliorare la propria redditività. E qui il focus si sposta sul valore differenziale che la gamma di distributori Bianchi Vending è in grado di offrire sia ai gestori che agli utilizzatori finali, sempre all’insegna della massima personalizzazione e flessibilità, come vuole la filosofia “Design Your Break”.

Non a caso, questa seconda campagna di comunicazione –  i cui messaggi popoleranno i profili social di Bianchi da qui ai prossimi mesi – è riassunta dallo slogan “WHO WANTS MORE” (“Chi vuole di più”). E tra chi vuole di più ci sono anche gli utenti finali, che in questo particolare periodo hanno bisogno di essere riassicurati sulle capacità del Vending di offrire soluzioni in linea con le proprie aspettative di sicurezza e di qualità.

A queste richieste del mercato Bianchi Vending risponde oggi con tantissimi “più”. In primis, più sicurezza, grazie all’App BI Touchless e al dispositivo di sanificazione della cup station basato su tecnologia UV.
Più capacità, con le macchine snack in versione extra-large. Più scelta, offrendo ai consumatori la possibilità di personalizzare le bevande con topping e sciroppi, ma anche di creare a piacimento la propria bevanda e di accompagnare il caffè con un mini-snack. Più gusto, attraverso le varie tecnologie di estrazione del caffè. Più interattività, con il Touchscreen e la possibilità di riprodurre contenuti multimediali. Più tante altre funzionalità modulari, da aggiungere alle macchine per aggiornare sempre la propria offerta.

Un lungo elenco di prodotti e servizi innovativi che sottostà a quel “più” che può davvero fare la differenza per i clienti di Bianchi Industry: più redditività, favorendo più consumi (basti pensare all’accoppiata caffè e mini-snack) e a prezzi più alti (per esempio, con l’offerta di bicchieri XL per bevande in formato extra-large). Perché offrire una migliore esperienza di consumo è la chiave per riposizionare il Vending come canale di distribuzione essenziale nella vita quotidiana delle persone.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: