CdM. Sì al Green Pass per accedere per lavoro a scuola e sanità

Con il Consiglio dei Ministri del 9 settembre è arrivata l’estensione del Green pass obbligatorio per altri lavoratori che operano a contatto col mondo dell’istruzione e dell’assistenza sanitaria.
Fino a questo momento, l’obbligo ha riguardato insegnanti, collaboratori e personale ATA del mondo della scuola e medici e infermieri del settore sanitario.
L’ultima decisione del Consiglio dei Ministri estende l’obbligo anche a tutti coloro che accedono per motivi di lavoro alle strutture scolastiche e sanitarie, includendo in quest’ultime anche le RSA. Ciò significa che i lavoratori delle imprese di pulizie, i manutentori di impianti, gli addetti alle mense, installatori, caricatori e tecnici dei distributori automatici dovranno essere in  possesso di certificato verde.

Come avrebbe anticipato Mario Draghi, questo è solo un primo passo per un’applicazione più estensiva dell’obbligarietà nel mondo del lavoro.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: