Cina. Col lockdown cresce il successo dei distributori automatici di frutta e verdura

In alcuni complessi residenziali di Yinchuan, capoluogo della Regione Autonoma del Ningxia Hui, nella Cina nord-occidentale, sono stati installati a giugno dei distributori automatici di frutta e verdura, per iniziativa di Chen Yujie, direttrice generale di un’impresa locale.
L’dea è nata quando la Cina era in lockdown a causa del Coronavirus e fare la spesa era diventato complicato, oltre a non garantire la bontà e la freschezza dei prodotti. Mentre Chen si trovava in isolamento domestico durante l’epidemia di COVID-19, aveva comprato frutta e verdura online ma di solito non l’aveva trovata abbastanza fresca e pensava che se ci fosse stato un negozio vicino a casa a “contatto zero” avrebbe preferito comprarle personalmente, in modo da poterle vedere prima dell’acquisto.
Da questa idea e spinta anche dal fatto che la sua città sta compiendo un percorso tecnologico per diventare una smart city, Chen ha deciso di avviare una nuova impresa, installando questo tipo di distributori automatici in zone residenziali particolarmente popolose.
Inoltre, il suo obiettivo era quello di garantire prezzi più bassi dei normali circuiti, approvvigionandosi da agricoltori delle aree povere di Ningxia e della provincia di Guizhou, nella Cina sud-occidentale. In tal modo, oltre ad offrire un servizio ai suoi concittadini, avrebbe sostenuto l’economia locale.
Per il momento sono 4 i distributori automatici di frutta e verdura fresche installati in altrettanti complessi residenziali, ma l’obiettivo di Chen è di coprire l’85% delle comunità di Yinchuan nei prossimi tre anni.
“I distributori automatici possono erogare più di 50 varietà di frutta e verdura e il nostro personale rifornirà gli scaffali una volta ogni due giorni per fare in modo che i prodotti siano sempre freschi“, ha spiegato Chen Yujie.
Il pagamento avviene in modalità contactless: basta scannerizzare un Qr Code col proprio smartphone, scegliere i prodotti preferiti e la vetrina refrigerata i apre permettendo il prelievo. Dopo la chiusura della porta, il pagamento viene effettuato direttamente dal conto collegato ai servizi Alipay o WeChat Pay.

Mentre l’utente compie l’operazione d’acquisto, sullo schermo della macchina scorre in tempo reale un video che mostra come vengono raccolti frutta e verdura dai terreni agricoli e come vengono lavati, a garanzia della qualità e della sicurezza di ciò che si sta acquistando.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.