Enrico Zoppas, patron della San Benedetto, riceve un’opera d’arte dai dipendenti


I lavoratori di Acqua Minerale San Benedetto per celebrare i 50 anni alla guida dell’azienda di Enrico Zoppas ed i 65 anni dell’azienda, hanno regalato al presidente un’opera di Anna Paola Cibin.
Attraverso il lavoro dell’artista che nella tecnica dell’arazzo fonde sapientemente lavoro manuale, creatività e innovazione, i lavoratori hanno voluto ricordare i valori dell’azienda che ne hanno contraddistinto la storia.

L’opera è stata donata al commendator Zoppas, come augurio per l’inizio di un nuovo anno ricco di conquiste.

Sull’arazzo, di dimensioni 180 x 120 cm, 50 rondini in volo dorate si fondono perfettamente con i colori iconici aziendali e sono il frutto della sensibilità di Anna Paola Cibin, che attraverso le sue tecniche di pittura è riuscita ad esprimere l’importanza di questo percorso. L’anima dell’artista si unisce a quella dei dipendenti che attraverso l’unicità di questa opera dimostrano ammirazione e dedizione per l’azienda.

Dopo essersi specializzata in arte della tessitura e design all’istituto d’Arte di Venezia, Anna Paola Cibin si è formata al fianco dei maestri vetrai di Murano maturando un percorso professionale che l’ha portata a sperimentare lo studio della stampa su velluto, esperienza nella quale trova la propria identità artistica. Le sue opere caratterizzate dall’uso di antiche polveri per la tintura e dalla lavorazione del velluto diventano pura magia per chi le osserva infatti i giochi di colore risultano vicini e complementari grazie alla sensibilità dell’artista. I suoi arazzi stampati, macchiati e arricchiti da foglie d’oro, riportano alla luce la preziosa artigianalità artistica della sua città natale, Venezia, traendo ispirazione dalla tradizione tessile dell’ex Repubblica Marinara.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: