ESA. Un’associazione a sostegno del comparto “snack”

26-09-2013 – Non tutti sanno che esiste l’ESA, l’Associazione Europea degli Snack, fondata nel 1961 e guidata da un organico composto da membri appartenenti alle principali aziende produttrici e distributrici di prodotti dedicati a questo particolare segmento del consumo alimentare.
Obiettivo dell’ESA è di supportare a livello europeo lo sviluppo dell’industria specializzata negli snack: prodotti da forno, patatine, cracker, biscotteria, snack alla frutta e così via, un comparto che in Europa ha una lunga tradizione ed intorno al quale è fiorito nel tempo un mercato economicamente interessante.
Oltre a promuovere lo sviluppo del settore, l’ESA garantisce ai suoi membri supporto tecnico e informativo in relazione alla normativa europea in materia, svolge il ruolo di portavoce del settore nei dibattiti a livello europeo e costituisce una piattaforma per la cooperazione su livelli di non competitività in accordo con i limiti imposti dall’Antitrust.
L’ESA, inoltre, aggiorna i suoi membri sulle innovazioni relative al packaging, alla nutrizione, all’etichettatura, alla salute legata all’alimentazione (obesità, sana alimentazione, educazione alimentare…).
Numerose le aziende associate: Amica Chips, Ica Foods, Kraft, Unichips, Masterfoods, Pepsico International e tante altre.
Proviene proprio da PepsiCo il neoeletto presidente dell’Associazione, Philip Myers, esperto in affari pubblici e specialista in comunicazione, con una grande conoscenza dei mercati europei e della politica di Bruxelles.

logo-esa

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: