Furto continuato di pallet di legno alla San Benedetto di Paese

Scoperti gli autori di un giro del valore di 200.000 euro


14-11-2018 – È andata avanti per alcuni mesi la sottrazione di pallet di legno presso lo stabilimento San Benedetto di Paese, prima che gli investigatori riuscissero ad individuare gli autori e porre fine a un giro del valore di 200.000 euro.
In totale sarebbero 10.000 i pallet che, secondo un’organizzazione ben congegnata, venivano sottratti dall’area di stoccaggio dello stabilimento e caricati su camion con la complicità di alcuni autisti, che provvedevano poi alla loro  rivendita.
Dell’ammanco di alcuni materiali, e soprattutto dei pallet di legno, si erano già accorti alcuni responsabili del sito di Paese che avevano poi provveduto a sporgere denuncia. Le indagini dei Carabinieri, durate alcuni mesi, hanno portato ad individuare in tre dipendenti gli autori dei furti, portati a termine con la complicità di due autisti che si recavano periodicamente a ritirare merce presso lo stabilimento per conto terzi e, con l’occasione, infilavano nei loro camion anche un po’ di bancali.
I quattro hanno agito indisturbati per mesi, fino a quando le indagini dei Carabinieri non hanno messo fine alla truffa.

San Benedetto

Precedente Gruppo Illiria entra nel programma internazionale Elite
Il prossimo Vending TV. Stati Generali del Vending 2018. Terza parte

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Gluten Free: una legge potrebbe renderlo obbligatorio nei distributori automatici

06-11-2018 – Sono quasi 200mila gli italiani che soffrono di celiachia, ossia infiammazione cronica dell’intestino scatenata dall’ingestione di glutine. Eppure non in tutti i ristoranti è possibile ordinare pietanze prive

Attualità Italia 0 Commenti

Perugina. Incontro tra Regione Umbria e vertici Nestlè

25-02-2015 – Si tiene oggi pomeriggio a Perugia la riunione tra il Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e i vertici della Nestlè, un incontro fortemente sollecitato anche a seguito

Attualità Italia 0 Commenti

Sigilli al distributore automatico di sex toys

19-09-2013 – Risveglio amaro per il proprietario dello Shop 24 di Porta Napoli a Lecce, che ha pagato a caro prezzo quella che probabilmente è stata solo una disattenzione. Alle

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.