Host 2019 – Tutti i numeri del caffè, la bevanda più amata dagli italiani

08-10-2018 – Il caffè non è più solo espresso. Lo dicono i consumatori, sempre più attratti da parole come brewing, miscela, specialty e monorigine, e lo conferma l’intera filiera della preziosa bevanda. Lo dicono le recenti aperture di caffetterie e catene in Italia e a Milano, una su tutti quella di Piazza Cordusio. E poi lo dicono gli eventi come quello appena trascorso, MilanoCaffè, che ha visto 75 aziende della filiera impegnate in un serratissimo calendario di appuntamenti dedicati in bar, musei, ristoranti, terrazze e nelle stesse sedi.
Dal chicco al torrefattore, dalla macchina industriale a quella per espresso, per finire con l’arredo e l’intero format del locale, chiunque abbia a che fare con il caffè deve misurarsi con un settore in piena evoluzione. Proprio quello che torna da protagonista alla 41a edizione di Host (a fieramilano dal 18 al 22 ottobre 2019), la manifestazione che del chicco nero rappresenta l’indiscusso punto di riferimento a livello mondiale, forte della presenza delle aziende leader di tutto ciò che, in un ristorante, un bar o un locale, non deve mai mancare.

Non è quindi un caso se già ora, la macroarea Caffe Tea – Bar Macchine Caffè Vending – Gelato Pasticceria, può annoverare il 34% degli espositori sui 1189 totali alla data di oggi (tra questi, il 63% sono italiani, mentre il 37% provengono da oltre confine, con Germania, Stati Uniti, Spagna e Regno Unito a recitare un ruolo da protagonisti), promettendo di superare i numeri dello scorso ottobre, quando al Salone Internazionale del Caffè (Sic) furono presenti oltre 600 aziende.

La produzione di caffè cresce in tutto il mondo: + 1,2% nel 2017/18

Che il chicco nero stia vivendo una nuova giovinezza lo dimostrano anche i dati riguardanti l’andamento della produzione globale: l’ultimo report dell’Ico (l’International coffee organization) parla di 159,66 milioni di sacchi di caffè verde nel 2017/18 (+1,2% rispetto all’anno precedente). E se i primi tre produttori sono Brasile, Vietnam e Colombia, chi consuma di più è l’Europa, con l’Italia primo importatore.

L’importanza del Made in Italy viene poi sottolineata dai più recenti dati di Ucimac per il comparto che rappresenta i Costruttori di Macchine per Caffè Espresso Professionali. Dopo il +4,5% della produzione nel 2017, trainato soprattutto dal mercato estero, anche il 2018 sarà all’insegna della crescita (+2,2%).

Segno più, infine, anche per il settore del vending. Al distributore automatico si “beve” oggi l’11% del caffè prodotto a livello globale, con circa 150 miliardi di consumazioni erogate; e l’Italia, con oltre 810 mila macchine installate, è il primo Paese in Europa in questa speciale classifica.

Spazio a tutte le sottocategorie dell’oro nero, con caffè al ginseng, ricettati e creme fredde in prima fila; e varianti come il caffè biologico e il cappuccio a base di latte di soia/riso/avena. Ma spazio soprattutto a quella che è stata definita la “terza onda” del caffè, dagli Stati Uniti arrivata anche in Italia. Una nouvelle vague capace di attirare verso il chicco nero una clientela alla ricerca delle monorigini più pregiate e dei caffè specialty più preziosi, oltre che in grado di apprezzare le sfumature della torrefazione e le varietà dei metodi di preparazione.

Le novità presentate ad Host da tutti i top player del settore, riguardano anche i macchinari e  le attrezzature. Occhi puntati sulla tecnologia, con una presenza crescente di soluzioni dell’Internet of Things; come nel caso del vending, dove il mercato più interessante è quello delle macchine “smart”, ovvero intelligenti e iperconnesse.

Il futuro, però, sarà tutto Improntato al green. Dopo anni di capsule di plastica e alluminio, difficilmente o per niente riciclabili, si cercano soluzioni compostabili o biodegradabili, all’insegna di una piena sostenibilità ambientale.

Tra le aziende del mondo Bar Caffè già iscritte all’edizione 2019 di HostMilano: 

Althaus Tea – Hanseatic Tea Export Gmbh, Aromat Niederlassung Hamburg Der Dek Deutsche Extrakt Kaffee Gmbh, Astoria, Bianchi Industry, Bunn-o-Matic Corporation, Cafento S.l., Cafes Novell, Caffe’ Carraro, Caffe’ Mauro, Carimali, Covim, Cup & Saucer, Danesi Caffè, Dical Lollo Caffè, Diemme Caffè, Eversys Ag, Evoca Group, Flo, Florapharm Pflanzliche Naturprodukte Gmbh, Franke Kaffeemaschinen Ag, Gruppo Cimbali, Hausbrandt, Julius Meinl Industrieholding Gmbh, Kimbo, La Marzocco, La Spaziale, Le Piantagioni Del Caffè, Marco Beverage Systems Ltd, Rancilio Group, Rex-Royal Ag, Simonelli Group, Thermoplan Ag, Torrefazione Monforte, UCC Europe, Vergnano Caffè, Wega Macchine Per Caffè.

Precedente Venditalia 2018. Intervista con Antonio Pavan di MARK srl
Il prossimo CONFIDA. Per gli associati un corso di formazione sull'e-commerce

Autore

Potrebbe piacerti anche

Caffè 0 Commenti

Nespresso presenta la nuova gamma Master Origin

27-09-2018 – Venerdì 28 settembre e sabato 29 settembre presso i Dazi Arco della Pace, in Piazza Sempione a Milano, Nespresso presenterà la nuova gamma Master Origin. Cinque diversi caffè nati dalla maestria di

Caffè 0 Commenti

African Coffee Facility: un fondo per sviluppare il mercato del caffè

20-02-2018 – Nel commercio mondiale del caffè l’Africa perde quote, posizionandosi molto dopo l’America del Sud, che vanta una quota dell’85%, e dell’Asia, attestatasi a quota 10%. Questa situazione incide

Caffè 0 Commenti

Superproduzione di caffè in Brasile

29-11-2013 – Condizioni meteorologiche particolarmente favorevoli per le piantagioni di caffè fanno prevedere un surplus produttivo in Brasile che inciderà ulteriormente sull’ormai continuo slittamento verso il basso delle quotazioni. In

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.