Il distributore di cultura di Bergamo Festival e IVS Italia

14-05-2018 Bergamo Festival Fare la Pace in partnership con IVS Italia, azienda leader nel campo della ristorazione automatica con oltre 140.000 distributori gestiti in Italia, presenta un particolare distributore automatico, non già di snack e bevande, ma di cultura che, posto sul Sentierone, nel pieno centro di Bergamo, fino al 7 giugno erogherà accanto alle pubblicazioni delle lezioni magistrali degli ospiti speciali che hanno partecipato a Bergamo Festival, serigrafie di artisti affermati, in edizione limitata e in formato tascabile.
L’iniziativa organizzata con il Comune di Bergamo è resa possibile grazie alla collaborazione di alcune tra le più note gallerie di Arte Contemporanea di Bergamo: Thomas Brambilla Contemporary Art, Galleria Marelia e Traffic Gallery. Ciascuna galleria ha chiesto a un proprio artista di realizzare una serigrafia in esclusiva sul tema affrontato quest’anno dal Festival, la Riconciliazione: Erik Saglia per Thomas Brambilla Contemporary Art, Marco Manzoni per Galleria Marelia e Karin Andersen per Traffic Gallery.
E anche il distributore di cultura si vestirà di arte contemporanea, con un’opera appositamente realizzata da Enrico Sironi, in arte “Hemo”, tra i migliori artisti di Urban Art attualmente riconosciuti nel panorama nazionale.
Dal distributore si potranno scegliere anche una selezione di pubblicazioni che fanno parte della collana editoriale del Festival, tra queste «Dignità» del filosofo Michael Rosen, «I confini del mondo e le speranze degli uomini» del sociologo e filosofo Zygmunt Bauman, «I dolori della giovane Europa» dell’ex Premier Enrico Letta e «Il capitalismo sta per finire» di Wolfgang Streeck, sociologo tedesco di fama mondiale.
L’iniziativa del distributore di cultura prosegue idealmente il progetto editoriale che Bergamo Festival promuove durante l’anno, con l’obiettivo di incrementare nei giovani la partecipazione attiva alla vita culturale. Da ottobre 2016 a gennaio 2018 il Festival ha donato migliaia di pubblicazioni ad altrettanti studenti delle scuole superiori di Bergamo e Provincia; un’iniziativa che è stata accolta con entusiasmo dagli istituti scolastici, nella consapevolezza che fornire incontri di riflessione e strumenti ai giovani sia un buon modo per costruire un futuro sostenibile.
UBI Banca sostiene il progetto editoriale di Bergamo Festival, finanziando la pubblicazione e la distribuzione dei libri nelle scuole degli istituti superiori di Bergamo e provincia per permettere agli studenti di riflettere sui temi affrontati durante il Festival nel corso dell’anno scolastico.
Nell’ambito dell’iniziativa, IVS presenta l’app “coffee cApp” che permette di selezionare sulla tastiera del distributore il libro e l’opera prescelta. L’app nasce per venire incontro a un pubblico, quello degli studenti delle scuole superiori, sempre più connesso, ed è scaricabile gratuitamente dallo store. Fare il pieno di cultura è facile e veloce: l’utente può scegliere se scaricare l’app e ritirare la copia del libro e la serigrafia al prezzo simbolico di 1 euro oppure acquistare con moneta  il libro al costo di 2,5 euro e l’opera al costo di 4,5 euro. Il ricavato della vendita delle pubblicazioni di Bergamo Festival verrà devoluto a sostegno di progetti culturali.

IVS

Precedente Derby Blue Freezer Ananas disponibile nel canale Vending
Il prossimo Bando di gara Provincia di Lecco

Autore

Potrebbe piacerti anche

Italia 0 Commenti

Aumento dell’IVA. Cosa accadrà?

01-10-2013 – Il passaggio dell’aliquota IVA dal 21 al 22% inciderà non poco sui consumi – si prevede una contrazione del 3% – e obbligherà ad un generale aumento dei

Italia 0 Commenti

È Sangemini l’acqua ufficiale del Giro d’Italia

16-05-2017 – Rilanciata da Acque Minerali d’Italia SpA, la Holding che raggruppa le 3 società del Gruppo Pessina Norda, Sangemini e Gaudianello, Sangemini è l’acqua minerale ufficiale del Giro d’Italia iniziato

Italia 0 Commenti

Il panino protagonista di una mostra

12-11-2013 – Da domani 13 novembre fino al 28 febbraio del prossimo anno, il panino va in scena a Milano in una mostra promossa dall’Accademia del Panino Giusto, un marchio

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.