In arrivo le comunicazioni dell’AdE per anomalie e mancati censimenti

comunicazioni17-06-2019 – Con il Provvedimento del 13 giugno 2019, l’Agenzia delle Entrate stabilisce le modalità di invio e i contenuti delle comunicazioni che saranno inviate ai titolari di imprese di gestione di distributori automatici che non risultano aver censito le macchine o dei quali si sono evidenziate anomalie nei corrispettivi trasmessi.
Il provvedimento rientra nella logica della “compliance fiscale”: coloro che riceveranno le comunicazioni, potranno controllare i singoli errori nell’area “L’Agenzia scrive” del portale “Fatture e corrispettivi”, sezione “Consultazione”, o nel proprio Cassetto fiscale. I contribuenti potranno contestare l’imputazione dell’irregolarità o provvedere a sanarla attraverso il “ravvedimento operoso”.
L’anno preso a riferimento dai “controllori” è il 2018 e le comunicazioni verranno inviate via pec a coloro che risultano svolgere l’attività di commercio per mezzo di distributori automatici e non hanno censito alcun distributore e a coloro che presentano ripetute anomalie nei flussi dei dati trasmessi in relazione ai distributori automatici che gestiscono.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.