Incontro in Regione sulla chiusura del sito SaGa Coffee. Nota di EVOCA Group

Il 9 novembre si è svolto in Regione Emilia-Romagna un incontro tra le parti istituzionali e EVOCA Group, alla presenza delle organizzazioni sindacali e delle RSU, per affrontare la crisi del sito produttivo di macchine per caffè OCS SaGa Coffee a Gaggio Montano, per il quale l’azienda di Valbrembo ha annunciato la chiusura entro la fine del 2022, con tutte le ripercussioni che tale decisione avrà sui 220 dipendenti e sul tessuto socio-economico del territorio montano della regione.

L’annuncio, come noto, era stato immediatamente seguito dalla costituzione di un presidio permanente dei lavoratori, appoggiato dai sindacati, e dalle reazioni delle istituzioni locali, che giudicano poco credibili le motivazioni addotte dalla proprietà di fronte alla crescita del comparto delle piccole macchine per caffè, dimostrata dai dati di mercato. Ritenendo che si tratti di un’operazione studiata per delocalizzare in territori in cui la manodopera ha costi inferiori, le parti colpite hanno chiesto all’azienda di individuare nuove soluzioni che possano mettere in salvo i posti di lavoro e la capacità produttiva del territorio.
Dall’incontro tra le parti si è aperto uno spiraglio: entro due settimane il gruppo EVOCA dovrà presentare un piano di reindustrializzazione che, a quanto dichiarato, sarebbe già stato avviato, teso a far rientrare la crisi attraverso nuove opportunità.
Intanto, della situazione è stato informato anche il Ministero del Lavoro e delle Attività Produttive, mentre al Governo centrale è stato chiesto di accelerare l’approvazione dell’annunciato provvedimento contro le delocalizzazioni.

Dal canto suo, EVOCA Group ha diramato una nota in cui ribadisce la propria volontà di collaborare ai fini di una soluzione, confermando allo stesso tempo le ragioni che l’hanno portata a prendere questa delicata decisione.
Evoca Group ha preso parte in data odierna all’incontro organizzato dalla Regione Emilia-Romagna – alla presenza delle Organizzazioni Sindacali e delle RSU – a seguito dell’annunciata intenzione dell’azienda di chiudere lo stabilimento di Saga Coffee a Gaggio Montano. Durante l’incontro, la società ha avuto modo di illustrare nuovamente le ragioni che hanno costretto Evoca Group a prendere questa decisione necessaria per razionalizzare il proprio assetto industriale e per raggiungere gli indispensabili livelli di competitività richiesti dal segmento delle piccole macchine da caffè per l’ufficio (Office Coffee Service). Evoca Group ha ribadito la propria piena disponibilità a proseguire il dialogo con spirito costruttivo con le Istituzioni e i rappresentanti dei propri dipendenti, al fine di definire un percorso congiunto e identificare tutte le opzioni percorribili per minimizzare l’impatto sociale sulle persone e le comunità locali.
In questo contesto, Evoca Group ha accolto l’invito della Regione a utilizzare le prossime due settimane per approfondire possibili ipotesi di reindustrializzazione del sito.”

Il prossimo incontro si terrà il 23 novembre.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: