Licenziato un dipendente Segafredo. I colleghi fanno squadra

14-02-2017 – Un dipendente della Segafredo di Pianoro (BO), responsabile della manutenzione, è stato licenziato perché il servizio è stato affidato ad una ditta esterna, rendendo nullo il suo ruolo e senza possibilità di ricollocamento in altra mansione.
Il lavoratore ha 58 anni ed è dipendente della Segafredo da 23 anni con un cumulo di 41 anni di contributi alle spalle, che gli consentono di andare in pensione a novembre 2019. Mancando solo due anni alla sua regolare fuoriuscita, il gesto della direzione ha inasprito i 50 dipendenti di Pianoro, sito in cui si effettua la torrefazione e il confezionamento del caffè, che si sono stretti intorno al collega, abbracciandone la causa.
Per protesta contro il gesto e in conseguenza del mancato assenso da parte della stessa direzione ad un incontro chiarificatore, i 50 dipendenti si sono astenuti dal lavoro già nella scorsa settimana, interrompendo di fatto la produzione.
Una situazione che potrebbe prolungarsi anche in questi giorni, in attesa di un’eventuale apertura che possa portare ad un accordo che permetta al lavoratore di portare a termine la sua vita lavorativa in maniera naturale.

 

segafredo
segafredo

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: