Con Sally le insalate “da chef” arrivano nel Vending

07-11-2017– Non semplici insalate confezionate di IV gamma, ma particolari combinazioni di ingredienti secondo ricette elaborate da professionisti e disponibili per i consumatori delle vending machine. Una soluzione per un pranzo salutare, adatto a chi segue regimi dietetici, ai vegani e a chi preferisce consumare pasti leggeri al lavoro: tutto questo è Sally, un distributore automatico di sole insalate preparate al momento con ingredienti freschi e pronti all’uso tenuti alle corrette temperature nei contenitori della vending machine. Certo, non è possibile selezionare ad uno ad uno gli ingredienti di cui si vuole comporre la propria insalata, ma si può scegliere tra più soluzioni, nell’ambito delle quali ognuno troverà senz’altro la combinazione più adatta ai propri gusti.
Sally ha una capacità che arriva fino a 20 ingredienti diversi, da scegliere nella loro interezza (come ad esempio i pomodori) o a pezzi, tra i quali sono compresi anche i condimenti e una selezione di alimenti da unire ai vegetali, come formaggio o pollo, Per ogni ingrediente e per ogni insalata Sally indica le calorie, affinché ci si possa regolare nell’ambito della dieta quotidiana, riportandola sul display touch di cui è dotata.
Brevettata dal suo inventore, Sally è disponibile per il momento solo in USA, ma si prevede una sua larga diffusione dal momento che risponde agli attuali trend di consumo.
Clicca sull’immagine e guarda come Sally prepara le sue insalate!

Sally

Sally

Precedente Importanti figure in uscita nel mondo delle torrefazioni
Il prossimo Manifestazione d'interesse Comune di Sanremo (IM)

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Estero 0 Commenti

Francia. La vendita automatica di sacchi di patate funziona

21-03-2014 – Aumenta in Francia, sull’esempio della Germania, il numero di distributori automatici di patate collocati, su iniziativa degli stessi produttori, ai bordi dei loro campi nelle stesse tenute agricole.

Attualità Estero 0 Commenti

Germania. È morto il signor Haribo

18-10-2013 -All’età di 90 anni è morto a Bonn Hans Riegel, erede col fratello Paul della fabbrica di caramelle fondata dal padre nel 1920 e divenuta un business mondiale nel

Attualità Estero 0 Commenti

Spagna e Lituania. No alla sugar tax, sì all’accordo con le aziende alimentari

08-02-2018 – La decisione presa dai governi di Spagna e Lituania confermano quello che è ormai un dato acquisito: nei Paesi che hanno applicato la cosiddetta sugar tax con l’intento

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.