Settembre all’insegna delle “Case dell’Acqua”

20-09-2013 – Si è inaugurata ieri a Tradate (VA) l’ennesima Casetta dell’Acqua di questo mese di settembre a riprova della sempre maggiore diffusione di queste strutture automatiche, volute dai Comuni per promuovere il consumo di acqua pubblica.
Dagli inizi di settembre ne sono state inaugurate molte in più parti d’Italia a riprova di una tendenza a sostegno dell’ambiente e del risparmio economico a tutto vantaggio dei cittadini.
Oltre l’ultimissima di Tradate, negli ultimi giorni ne sono state aperte a Chieti, Alba (CN), Castel Bolognese (RA), Buttrio e Cividale  (UD), Alatri (FR). Insomma, da nord a sud cresce il numero dei centri abitati che hanno a disposizione dei punti di rifornimento di acqua pubblica gestiti come servizio automatico.
Punto in comune delle moderne Casette dell’Acqua è una tecnologia sempre più avanzata dal punto di vista del funzionamento e dei sistemi di filtrazione. Inoltre, come i distributori automatici, anche questi particolari erogatori di acqua prevedono sistemi di pagamento a chiavi o tessere, oltre che a monete.
Il prezzo dell’acqua erogata oscilla mediamente tra € 0,03 e € 0,05 al litro, con qualche centesimo in più per l’acqua gassata.

inaugurazione-casa-acqua

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: