Conserve Italia sempre più green: meno pack e meno emissioni

Conserve Italia20-03-2019 – Per Conserve Italia contribuire ad alleggerire il peso della produzione in termini di sostenibilità ambientale è una mission che la cooperativa persegue da anni, raggiungendo step dopo step importanti risultati.
Più leggeri gli imballaggi dei succhi di frutta a marchio Valfrutta, Yoga e Derby Blue (-20%), più leggero il packaging delle scatole e del vetro di conserve e passate, grazie all’utilizzo di materiale da riciclo, più leggeri gli imballaggi in plastica (-22%), un dato quest’ultimo che ha permesso a Conserve Italia di risparmiare 600 tonnellate di plastica. Intanto, sono in corso sperimentazioni di materiali innovativi che possano permettere all’azienda di sostituire la plastica con un packaging altamente sostenibile.
Lo spirito green dell’azienda è evidente anche nella fase post produttiva: la logistica dei trasporti su strada sta cambiando sensibilmente, virando sempre di più verso mezzi a bassa emissione di CO2.
La scelta di utilizzare la rete ferroviaria per il trasporto delle merci verso Sud e verso l’estero si è dimostrata vincente:  complessivamente in un anno vengono spedite via treno oltre 133.000 tonnellate di merci, delle quali  87.750 verso il Mezzogiorno. Questa scelta ha portato all’eliminazione dalla strada di 3.375 camion all’anno, col conseguente minor rilascio nell’atmosfera di 4.000 tonnellate di CO2. Vanno poi considerate le 46.000 tonnellate trasportate in multimodalità verso il mercato estero, soprattutto verso la Francia. In quest’ultimo caso, l’azienda prevede per il 2019 di incrementare del 35% il trasporto su rotaia.
Pier Paolo Rosetti, Direttore Generale di Conserve Italia, ha dichiarato:
Conserve Italia intende estendere lo spirito green anche su aree dove la multimodalità non è praticabile. Dallo scorso anno utilizziamo per i nostri trasporti anche 2 camion a metano liquido che garantiscono un risparmio sugli agenti inquinanti pari al 70% in meno di emissioni Nox e una riduzione di CO2 del 90-95% rispetto ad un equivalente veicolo diesel. Sono i mezzi sui quali le merci viaggiano lungo l’asse della Via Emilia tra il magazzino di Pomposa (Fe) e il magazzino di San Polo di Podenzano (Pc). Quest’anno utilizzeremo altri 2 camion a metano liquido, portando il totale a 4“.

Precedente Panafè annuncia l'arrivo della nuova Alpha
Il prossimo Mercato del caffè nel 2018: continua la crescita per le capsule

Autore

Potrebbe piacerti anche

Aziende 0 Commenti

Col concorso San Carlo “Fanne di tutti i colori!”

25-01-2018 – È partita la quarta edizione del concorso San Carlo “Crea il tuo Gusto” che ha appassionato tanti consumatori, stimolando la loro creatività, premiandoli con tanti Instant Win, forniture

Aziende 0 Commenti

SpecialCoffee: un’influenza positiva sulle persone e sul pianeta

27-10-2015 – Condividere la propria visione e il proprio impegno con tutti gli stakeholders, lungo tutta la filiera, andando oltre i confini delle attività aziendali, per favorire l’innescarsi di un circolo virtuoso che dia

Aziende 0 Commenti

Cattelan Distributori Automatici sostiene l’associazione La Viarte

14-02-2019 – Anche per tutto il 2018, CDA – Cattelan Distributori Automatici ha portato avanti il progetto Microdono, avviato nel 2016, attraverso il quale la società di gestione friulana raccoglie

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.