Si è discusso a Catania “il vending del futuro”

15-09-2015 – Non “Il futuro del vending” ma “Il vending del futuro“, un’inversione di termini che cambia il senso della frase e connota lo spirito che ha animato l’incontro tenutosi a Catania sabato 12 settembre, da noi anticipato nelle News della scorsa settimana.     Alessandra-Zamperini

L’evento, che ha raccolto circa 300 partecipanti col patrocinio di CONFIDA rappresentata dal suo consulente, il dott. Michele Evolvi, non aveva l’obiettivo di aprire un dibattito generale su quello che sarà il futuro del settore, bensì concentrarsi sull’indirizzo che il vending prenderà in futuro da un punto di vista strettamente fiscale, alla luce della legge appena ufficializzata relativa alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.
Un momento d’incontro per fare chiarezza sull’argomento e portare a conoscenza degli intervenuti il lavoro svolto dall’Associazione di categoria e i risultati a cui esso ha portato. Un successo, se si considera che dall’iniziale pretesa di installare su ogni distributore automatico dell’intero parco macchine italiano la cosiddetta fiscal box, l’Agenzia delle Entrate, recependo le argomentazioni portate dalla delegazione di CONFIDA istituita per l’occasione, ha così deciso:
Il comma 2 dell’Art. 2 … prevede che le soluzioni  per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi dovranno consentire di non incidere sull’attuale funzionamento degli apparecchi distributori e garantire, nel rispetto dei normali tempi di obsolescenza e rinnovo degli stessi, la sicurezza e l’inalterabilità dei dati dei corrispettivi acquisiti dagli operatori.
Ciò significa che verranno utilizzati i sistemi di rilevamento dei dati già in uso nel settore senza ulteriore aggravio di costi per gli operatori e che i distributori automatici di vecchia generazione, verranno adeguati man mano che essi giungono a fine ciclo di vita.
Il lavoro di CONFIDA nei confronti delle istituzioni continuerà nei prossimi mesi per individuare le modalità attraverso cui i dati verranno conservati (a prova di manomissione) e trasmessi.

L’evento di Catania, che si è svolto nella splendida cornice della Tenuta di Zio Peppino a S. Giovanni La Punta, in provincia di Catania, ha alternato momenti di confronto su problematiche del settore a occasioni di scambio commerciale, con spazi espositivi di alcune aziende che hanno presentato i loro prodotti, e momenti più leggeri, fatti di convivialità e degustazione della eccellente gastronomia siciliana.

Nella nostra Fotogallery, alcuni scatti della manifestazione a cui dedichiamo un reportage nel numero 18 della nostra rivista bimestrale Vending News.

Nella foto il dott. Michele Evolvi, intervistato dal nostro editore Fabio Russo, e in alto la dott.ssa Alessandra Zamperini, presidente del Gruppo Gestori di CONFIDA, che ha salutato i partecipanti in un video intervento.

 

Il vending del futuro Michele Evolvi
Il vending del futuro Michele Evolvi

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: