In un’intervista al Corriere Paolo Di Santo, ad di Bibo Italia, difende la plastica

11-10-2019 – Un’interessante intervista del Corriere a Francesco Paolo Di Santo, ad di Bibo Italia, leader nella produzione di stoviglie monouso in plastica, mette in luce gli aspetti negativi della lotta alla plastica e dell’auspicata conversione a materiali alternativi biodegradabili.

Interessante soprattutto il riferimento alla Distribuzione Automatica: “i distributori automatici erogano bevande calde in bicchierini di plastica, che la normativa Ue NON ha messo al bando. Quindi continueremo a produrre linee in plastica. Così non va bene. Si fa solo confusione. E va sottolineato che stiamo giocando con i posti di lavoro e la serenità delle famiglie”.

Paolo Di Santo spiega perché l’uso di bioplastiche non risolve il problema dell’inquinamento, anzi lo peggiora, causando seri danni economici all’industria del Settore, di cui noi italiani siamo leader. Usando bioplastiche “inquineremo il doppio e il costo al consumatore delle stoviglie bio salirà di tre o quattro volte”, afferma l’amministratore delegato di Bibo Italia nell’intervista che vi invitiamo a leggere cliccando qui.

Precedente Bevco, WaterLine, Grimac, Ricambigardosi a HOST con un progetto di gruppo
Il prossimo A HOST 2019 UNALTRO con la sua ampia gamma di aromatizzati

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Bandi truccati all’Asl di Caserta. 24 arresti.

21-01-2015 – Associazione per delinquere di tipo mafioso, corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e abuso d’ufficio sono i reati ipotizzati che hanno portato all’arresto di 24

Attualità Italia 0 Commenti

Solo junk food nei distributori? Allora, fuori dalla scuola!

22-11-2017 – Così ha deciso il preside dell’Istituto Zanussi di Pordenone, una volta appurato che i distributori automatici di snack installati nella sua scuola non propongono agli studenti alcuna alternativa

Attualità Italia 0 Commenti

Self Juice Machine: il vending sostenibile degli studenti

25-05-2018 – Self Juice Machine, una macchina vending che realizza spremute di arance e si autoalimenta con il syngas prodotto attraverso gli scarti delle bucce convertendoli in elettricità. E poi

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.