San Benedetto sigla un nuovo accordo col Ministero dell’Ambiente

16-02-2018 – Acqua Minerale San Benedetto e il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare hanno sottoscritto il loro impegno reciproco a operare insieme nell’ambito della sostenibilità con lo scopo di analizzare e ridurre l’impronta ambientale.
Tale intesa si arricchisce di un ulteriore importante tassello all’interno della politica ecosostenibile adottata dall’Azienda veneta e prende vita in un nuovo Accordo Volontario stipulato presso la sede di Acqua Minerale San Benedetto, a Scorzè, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e del Presidente di Acqua Minerale San Benedetto, Enrico Zoppas
L’Accordo siglato si pone come valido strumento di collaborazione per identificare nuovi standard e parametri di tutela ambientale nel mercato delle acque minerali. In particolare il Ministero dell’Ambiente e Acqua Minerale San Benedetto s’impegnano a collaborare nelle seguenti attività:
1. Collaborare nella continua azione di riduzione e neutralizzazione delle emissioni di CO₂ equivalenti, attraverso i meccanismi previsti dal protocollo di Kyoto e in funzione delle disposizioni del “Pacchetto Clima-Energia” dell’Unione Europea e dell’Accordo di Parigi.
2. Elaborare innovativi modelli di Eco Design ed Eco Efficienza da applicare alla progettazione dei propri prodotti e alla gestione dei propri processi, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente.
3. Condividere iniziative utili alla diffusione e valorizzazione della sostenibilità ambientale nella produzione, distribuzione e commercializzazione delle acque minerali San Benedetto, anche in collaborazione con filiere produttive più ampie, filiere distributive, Associazioni di Categoria, e altri Enti o Istituzioni.
4. Promuovere azioni congiunte d’informazione, con le modalità previste nelle linee guida per la comunicazione relative al “Programma Nazionale per la Valutazione dell’Impronta Ambientale”, per favorire i miglioramenti delle prestazioni ambientali del prodotto acqua minerale San Benedetto.
5. Cooperare nell’analisi del modello di calcolo degli impatti ambientali derivanti dalla produzione di acque in bottiglia, promosso dalla Commissione Europea, con lo scopo di elaborare le linee guida per la Product Environmental Footprint nel settore delle acque minerali imbottigliate “Packed Water”.

La costante attenzione alle problematiche ambientali e al risparmio energetico sono da sempre parte integrante e fondamentale del progetto aziendale di San Benedetto, azienda oggi più che mai mossa da un’ambizione di eccellenza ecofriendly nel panorama industriale italiano. Leggera ed equilibrata, l’Acqua Minerale San Benedetto è un meraviglioso dono, cui la natura ha dato proprietà benefiche. La consapevolezza delle straordinarie proprietà di questa risorsa spinge l’Azienda a proteggerla per poterla consegnare intatta alle generazioni future.

Leggi qui il Comunicato Stampa

benedetto

benedetto

Precedente Annuncio: Vendesi distributore automatico gelati
Il prossimo Un d.a. di origami per sostenere il lavoro dei disabili

Autore

Potrebbe piacerti anche

Aziende 0 Commenti

Con Magex, per i ciclisti il pit stop è un attimo

22-07-2014 – Magex è un’azienda in forte crescita, dal respiro internazionale. Essa infatti ha aperto i suoi orizzonti a nuovi mercati con Magex Sudafrica, Magex Chile e, grazie alla ditta canadese Signifi, sta

Aziende 0 Commenti

Per Gruppo Brita il 2016 chiude in crescita

17-05-2017 – BRITA, in molti paesi sinonimo di filtrazione, ottimizzazione e personalizzazione dell’acqua potabile, ha replicato il record raggiunto nel 2015, registrando anche nel 2016 una significativa crescita dei ricavi. Il

Aziende 0 Commenti

Duo di Bianchi Vending Group oggetto di design

03-09-2013 – Bianchi Vending Group lancia una campagna promozionale mirata per il suo fiore all’occhiello: Duo il distributore automatico che offre in un’unica soluzione caffè e bevande calde insieme ad

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.