USA. La birra al distributore automatico si paga in criptovaluta

distributore automatico22-03-2019 – Per il momento è solo una demo, ma sembra che da quando è stato installato, il distributore automatico di birre brandizzato Civic abbia battuto il ritmo di 150 lattine al giorno. E questo è accaduto anche se il prezzo di ogni singola birra fosse piuttosto elevato: 200 CVC, pari a 12 dollari.
La novità è proprio questa: la particolare vending machine non accetta moneta comune, ma criptovaluta. Per il resto funziona come un normale distributore automatico di prodotti riservati agli adulti. Per poter accedere all’acquisto della birra, infatti, l’utente deve scaricare l’app Civic Pay, scansionare un documento di identità che attesti la maggiore età, scansionare il QR Code presente sulla macchina e il gioco è fatto.
Sebbene con questo distributore il Vending entri nel mondo virtuale delle cripto valute, non è stato ancora individuato un sistema che accerti che il documento presentato dall’utente sia proprio il suo e che quindi si tratti realmente di un maggiorenne. Euro, dollari o criptovaluta, l’imbroglio è sempre dietro l’angolo…

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su:
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.