Va a rilento il passaggio da un gestore all’altro e il servizio vending al Policlinico si blocca

I distributori automatici installati in vari reparti del Policlinico di Bari sono spenti dal 1° giugno con tutti i disagi che il disservizio causa a personale, pazienti e visitatori i quali, soprattutto in queste giornate così calde, non possono acquistare neanche una bottiglia di acqua. Il disagio è ancora più evidente di notte e la domenica quando il bar del Pronto Soccorso è chiuso e le persone in attesa all’esterno restano sotto al sole senza alcun genere di conforto.

A denunciare la situazione, per altro non nuova, è il sindacato Anaao che sottolinea come tutto questo sia frutto di un prolungarsi di pratiche amministrative per il subentro della nuova società di gestione, che lo scorso marzo ha vinto l’appalto.
Non essendo completato l’iter burocratico, ma essendo ormai scaduto il contratto col vecchio gestore, solo alcuni distributori automatici dislocati nel Policlinico sono stati rimossi ed altri disattivati, per cui la nuova società di gestione – la Evolution Vending – ha potuto installare solo poche macchine, laddove le vecchie sono state rimosse.

Per il bene dei fruitori del servizio si spera che, di fronte all’ennesimo sollecito, le vecchie macchine vengano rimosse al più presto per far posto alle nuove e, si spera, ad un servizio di gestione più efficiente.

Fonte: La Repubblica – Cronaca di Bari

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: