Tutta la tecnologia dello smart vending nello studio medico automatico

30-11-2018 – Intelligenza Artificiale, Big Data, telemetria: tutta la tecnologia dello smart vending la ritroviamo in un particolare distributore automatico, denominato “One Minute Clinic“, che ha fatto il suo esordio a Wuhzen in Cina e verrà presentato ufficialmente al China International Vending Show in programma il prossimo febbraio a Guangzhou.
One Minute Clinic è un servizio medico del tutto particolare che si avvale di due distinti moduli: la Independent Question Room, ovvero una stanza in cui ci si può consultare a distanza con un medico, e lo Smart Medicine Cabinet, uno spazio in cui ci si può approvvigionare dei medicinali prescritti dal medico.
A disposizione vi sono oltre 100 farmaci ma, se non vi fosse quello richiesto, il paziente può ordinarlo e pagarlo via app, per poi ritirarlo entro un’ora in una delle farmacie convenzionate.
L’obiettivo di quest0 innovativo sistema è quello di snellire il numero di pazienti presso gli studi medici tradizionali e velocizzare i tempi di consulto con uno specialista.
A quanto sembra l’automatic “One Minute Clinic” ha riscontrato grande interesse tra gli abitanti della zona in cui ha esordito, raggiungendo quota 100 consultazioni mediche al giorno.

smart vending

Precedente Coges presenta il nuovo sito web commerciale
Il prossimo BWT al Milan Coffee Festival 2018

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Estero 0 Commenti

USA. Mars lancia i Twix Bites nel vending (Video)

22-05-2014 – In occasione del Nama One Show, Mars ha lanciato una confezione speciale dei Twix – i Twix Bites –  adatta al vending e costituita da mini Twix, dei

Istituzionali 0 Commenti

Buoni pasto come cash per il vending

18-07-2013 – La distribuzione automatica francese può utilizzare da ora in poi i Ticket Restaurant come mezzo di pagamento delle consumazioni erogate. Grazie ad un accordo tra NAVSA, l’Associazione nazionale francese della

Attualità Estero 0 Commenti

Svizzera. Le patatine fritte nel vending made in Swiss

03-12-2013 -Non hanno voluto il distributore automatico di patatine fritte che sta spopolando in Belgio e allora hanno deciso di farselo in casa. È quanto è accaduto nel cantone di

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.