Un provvedimento contro l’ambulante e a favore del gestore

10-01-2019 – Alla ripresa dopo la pausa natalizia abbiamo riportato la contesa tra l’istituto Pacioli di Crema e il furgone ambulante che rifornisce di panini e quant’altro studenti e insegnanti della scuola, a tutto danno del gestore che, avendo vinto regolare gara, cura il servizio di ristoro.
Sembrava che non vi fosse soluzione alla concorrenza che si era venuta a creare tra i due. Ma, come riporta il giornale online
Il Giorno, la preside del Pacioli ha preso un provvedimento che dovrebbe riportare tutto alla normalità.

La dirigente dell’istituto ha deciso, infatti, di vietare l’uscita da scuola durante l’intervallo, di stabilire un preciso spazio in cui trascorrerlo, obbligando in un certo senso gli studenti a rifornirsi solo dai distributori automatici.
I titolari del furgone ambulante hanno deciso di controbattere, non ritenendo che l’attività svolta sia concorrenziale rispetto a quella del gestore. D’altro canto, non è facile rinunciare alla vendita di circa 120 panini al giorno, quantità da loro stessi dichiarata, e pertanto si annuncia nuova battaglia, sebbene non sia facile contrapporsi a regole interne alla scuola, stabilite da chi la dirige e si assume la responsabilità di tanti ragazzi. La preside del Pacioli ha così motivato la sua decisione:
Non c’è alcuna guerra del panino: solo salvaguardiamo i ragazzi. Avevamo notato che quando c’erano gli intervalli, i ragazzi si assembravano nei pressi del furgone, rimanendo all’interno del cortile, e acquistavano panini. Alcuni però ne approfittavano per fumare, cosa vietata. Abbiamo dovuto prendere la decisione di limitare gli spazi dell’intervallo per dar modo ai tre professori che controllano di poter svolgere il loro ruolo.
Inoltre, come si sa, all’interno della scuola ci sono macchine distributrici di generi di conforto e l’azienda che le ha installate ha vinto una gara (
e paga un canone ndr). Dare la possibilità di acquistare al di fuori è concorrenza sleale. Infine non abbiamo alcuna garanzia sul prodotto che gli ambulanti vendono, mentre per i panini della macchinetta tutte le regole vengono rispettate.”

ambulante

Photo credit: La Provincia di Crema.it

Precedente Annuncio. Cercasi Addetto al Rifornimento Distributori Automatici
Il prossimo Bando di gara IIS Petrucci - Ferraris - Maresca di Catanzaro

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Banconote fac-simile da 20 euro nei distributori automatici in Toscana

21-12-2015 – Era già accaduto a luglio in Irpinia e a ottobre in provincia di Napoli e sempre a danno dei tabaccai, ma in quei casi si trattava di banconote

Attualità Italia 0 Commenti

Tensioni alla Lavazza di Settimo Torinese

10-04-2014 – Va avanti da qualche giorno lo stato di agitazione alla sede Lavazza di Settimo Torinese, lo stabilimento storico in cui viene prodotto il caffè in grani e macinato.

Attualità Italia 0 Commenti

Ladro ripreso mentre svuota cambiamonete. Il video in rete

15-07-2014 – Uno dei tanti furti a distributori automatici, cambiamonete e similari va in rete e in pochi giorni totalizza circa 3.000 visualizzazioni. È accaduto ad Abano (PD), dove un

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.