Una petizione del Comune di Perugia per i d.a. scambia siringhe

03-12-2018 – L’amministrazione del Comune di Perugia dovrebbe dare un taglio all’abbandono delle siringhe usate da parte dei tossicodipendenti, un fenomeno che purtroppo cresce generando rischi per la salute pubblica e degli stessi utilizzatori di stupefacenti.
Nel 2017 sono stati raccolti negli spazi pubblici di Perugia 220 kg. di siringhe, 30 in più rispetto al 2016, un quantitativo che ha spinto l’associazione “Genitori del parco Chico Mendez”, la responsabile del Sert di Perugia, il dott. Claudio Sfara, dirigente medico del reparto Malattie infettive di Perugia e presidente dell’associazione Anlaids Umbria, il dott. Attilio Solinas, consigliere regionale e dirigente medico di Gastroenterologia della Usl Umbria 1, il Centro di accoglienza a bassa soglia-Unità di strada Borgo Rete Perugia e il Circolo Island a scrivere una lettera aperta indirizzata all’amministrazione comunale affinché questa dia una risposta pratica al problema.
La soluzione potrebbe arrivare – come suggerito dai firmatari – dall’installazione di dispositivi automatici cosiddetti “scambia siringhe”, ovvero macchine che erogano siringhe nuove in cambio di siringhe usate, che andrebbero collocate nei punti più critici della città.

Per dare maggiore forza alla richiesta, è stata lanciata su Change.org una petizione online per raccogliere quante più firme è possibile ed attivare al più presto questi dispositivi che, oltre a salvaguardare il decoro di parchi e strade pubbliche, permetterebbero di arginare il contagio e la diffusione di malattie legate alla tossicodipendenza e, nello specifico, all’abitudine dei consumatori di eroina di scambiarsi le siringhe. Una soluzione che andrebbe adottata in tutte le città.

Perugia

Precedente Fiore di Puglia vince ai Gluten Free Awards con Fiore Ciok
Il prossimo Equipolymers e Coca-Cola con Viridis 25 per un PET riciclato al 25%

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

Le Polizie Ferroviarie coalizzate contro i ladri delle stazioni

16-03-2016 – Si chiama “Rail action day 24 blue” l’operazione condotta da “Railpol”, il Network di Polizie Ferroviarie Europee, nelle giornate di giovedì e venerdì scorsi per contrastare i furti che

Attualità Italia 0 Commenti

È accaduto ancora: finto tecnico scassina i d.a.

25-03-2015 – Era già capitato in una scuola elementare, ricapita nel liceo Cecioni di Livorno. Un uomo, fingendo di essere un tecnico addetto al controllo dei distributori automatici installati nell’istituto,

Attualità Italia 0 Commenti

I Carabinieri cercavano rame rubato, hanno trovato macchine da caffè

08-06-2018 – Nell’ambito dell’operazione “Action Day“, i Carabinieri di Soriano Calabro hanno casualmente individuato l’autore di una truffa online, denunciata da tempo. Gli agenti stavano eseguendo una serie di perquisizioni

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.