Il furto in una scuola è meno grave di quello in un’abitazione

13-11-2017 – Mentre alcuni quotidiani danno grande risalto all’incremento degli episodi di furti nelle scuole – 60 in un anno solo in una zona di Milano – attribuendone la responsabilità a gruppi di sbandati che approfittano dell’assenza di misure di sicurezza negli edifici, una sentenza della Cassazione alleggerisce questo tipo di reato, considerandolo in buona sostanza un furto “minore”.
Il Sole 24 Ore riferisce, infatti, dell’ultimo grado di giudizio espresso in riferimento ad un furto verificatosi al distributore automatico di una scuola (28 euro), il cui autore era stato individuato e sottoposto a giudizio. I giudici dei gradi precedenti avevano chiesto una condanna pari a quella che si sarebbe inflitta nel caso di furto in abitazione privata. Secondo questi magistrati infatti l’articolo 624 bis, che riguarda appunto i furti nelle abitazioni private, andava considerato come aggravante dell’atto compiuto nella scuola, tale da inasprire la condanna nei confronti dell’autore.
La V Sezione della Corte di Cassazione, invece, ha ritenuto che tale articolo non potesse essere applicato al caso, poiché il distributore automatico, oggetto del furto, si trovava nel corridoio della scuola, che non è un luogo privato dal momento che non garantisce l’intimità e la riservatezza propria delle abitazioni. Il furto in una scuola quindi non può essere equiparato al furto in abitazione. Di conseguenza le condanne per gli autori – se ci saranno – difficilmente convinceranno gli habitué dei furti ai distributori automatici a non riprovarci.

furto

furto

 

Precedente I parametri che identificano il vero Caffè Espresso
Il prossimo HorecaTv.it Intervista a Host con M.Morgandi di Caffè del Caravaggio

Autore

Potrebbe piacerti anche

Attualità Italia 0 Commenti

UE dice basta a prodotti di plastica usa e getta: tutte le misure da adottare

01-06-2018 – Esistono 10 prodotti di plastica monouso maggiormente presenti sulle spiagge e nei mari europei, che rappresentano il 70% dei rifiuti marini. È contro l’uso sempre maggiore di questi

Attualità Italia 0 Commenti

Primi passi della Sangemini Acque SpA

20-03-2014 – In attesa del definitivo passaggio al Gruppo Norda e nell’interesse generale della continuità produttiva, la Regione Umbria ha trasferito alla newco Sangemini Acque SpA la concessione all’attività di

Attualità Italia 0 Commenti

Chi la fa l’aspetti! La vendetta di un derubato

09-12-2014 – I furti ai distributori automatici sono all’ordine del giorno, soprattutto nelle location pubbliche. Ovunque essi accadano, arrecano cospicui danni alle macchine e ai gestori, molto più “sostanziosi” del

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.