La Liguria approva le linee guida della Distribuzione Automatica nelle scuole

e detta i parametri delle procedure di gara


12-12-2018 – La Regione Liguria ha approvato le linee guida per l’offerta di alimenti e bevande salutari erogati dai distributori automatici collocati nelle scuole, dettando anche i parametri sui quali vanno formulati i capitolati di gara per la concessione del servizio.
Accanto alla richiesta di prodotti particolari, quali allergen e gluten free, si fa specifica precisazione sulla quantità di calorie, di sodio, di zucchero per ogni alimento e/o bevanda, si precisa che non sono ammesse bibite gassate e con zuccheri aggiunti, che i succhi di frutta devono essere costituiti da frutta per il 70% e così via. Altra richiesta per la marca, che deve essere nota a livello nazionale e/o regionale, per l’etichettatura e per i valori nutrizionali chiari e leggibili (cosa non semplice nei distributori automatici), per la produzione a basso impatto energetico degli stessi prodotti…
L’elenco dei requisiti dei prodotti alimentari, così come quelli tecnici dei distributori automatici è ben nutrito.
Una parte del documento è dedicata al servizio che – come logico – deve essere di qualità e tempestivo, tanto da consentire il ritiro dei prodotti freschi almeno una settimana prima della scadenza… altra parte riguarda invece la necessità che nell’area di pertinenza delle macchine venga allestito uno spazio informativo, dove ai ragazzi venga spiegata l’importanza di una corretta alimentazione e di scelte di vita sana, come praticare uno sport, non fumare ecc.

L’impostazione del documento è legittima se si vuole affidare alla scuola un compito educativo sull’alimentazione; così come è legittimo che si richieda un servizio efficiente ed efficace. L’aggiudicazione della concessione di un servizio Vending così rigidamente regolato rende sicuramente più complesso il lavoro del gestore, con la consolazione, però, che in fase di aggiudicazione dell’appalto 90 punti su 120 vengono riconosciuti non al prezzo più basso e/o al canone più alto, ma alla qualità dei prodotti, del servizio e dei distributori automatici installati

Leggi qui l’intero documento.

Liguria

Precedente Un caffè solidale con Scattolin Distribuzione Automatica
Il prossimo COVIM e Banca CARIGE insieme per il progetto "4 caffè x 1 cena"

Autore

Potrebbe piacerti anche

Italia 0 Commenti

Sosteniamo Fondazione Casamore. Domani 15 dicembre l’inaugurazione

14-12-2018 – A San Nicola La Strada, in provincia di Caserta, domani 15 dicembre, ci sarà l’inaugurazione della struttura di accoglienza e formazione Fondazione Casamore – ETS, una fondazione senza

Italia 0 Commenti

Nespresso: arriva in Italia la recycling bag

09-06-2017 – Nespresso ha deciso di compiere un ulteriore passo avanti sulla strada della sostenibilità; al fine di incentivare il riciclo delle capsule monouso arriva in Italia la recycling bag. Ad ogni

Italia 0 Commenti

AziendaBanca e Ingenico: pagare ai d.a. con carta di credito è possibile?

05-11-2015 – Segnaliamo un interessante articolo apparso sul portale aziendabanca.it che analizza i possibili scenari per traghettare il pagamento elettronico – in particolare attraverso carta di credito contactless –  sui

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a Commentare questo post!

Lascia un Commento

Registrati solo gli utenti possono commentare.